Strisce blu anche in Viale della Libertà. Il plauso dei commercianti

/ Autore:

Politica, Società



In arrivo, non tanto presto, nuovi parcheggi a pagamento a Martina Franca. Tutta l’extramurale avrà stalli a pagamento e anche in Viale della Libertà avrà trenta parcheggi blu. Claudio Pastore, presidente del comitato di via dei commercianti, esprime, attraverso una intervista rilasciata a Michele Lillo del Quotidiano, un plauso alla scelta, perché secondo lui ci sarebbe il problema dei residenti che parcheggiano per tutta la giornata ma anche i turisti, che scelgono quella strada perché vicina al centro e gratis. “I commercianti di Viale della Libertà sono d’accordo con la scelta dell’amministrazione di convertire circa trenta degli attuali stalli liberi in parcheggi a pagamento con strisce blu e parchimetro. E’ un dato di fatto che sulla nostra arteria stradale, tra le più rinomate vie dello shopping cittadino e del territorio della Valle d’Itria, vi sia poca possibilità di parcheggio derivata sia da residenti e cittadini che sostano sugli stalli per giornate intere, sia dalla consuetudine di molti turisti di parcheggiare nei pressi delle nostre attività le loro auto per recarsi nel centro storico, modalità scelta spesso in quanto gli stalli qui non sono a pagamento a differenza delle aree di Piazza Crispi, Piazza Umberto o, in generale, del centro cittadino. Abbiamo richiesto all’amministrazione che la tariffa da applicare sia, comunque, ridotta in modo da non pesare enormemente sulle tasche dei residenti. Abbiamo discusso spesso con l’assessore Lasorsa della viabilità in zona e i risultati si sono visti già nelle settimane scorse. Se, infatti, alcuni stalli diverranno a pagamento, dall’altra parte nelle traverse ne sono stati ricavati circa quaranta di nuovi, con una nuova gestione dei sensi unici e una razionalizzazione degli spazi e dei passi carrabili. Ovviamente, seppure siano aumentati di numero, i parcheggi restano sempre pochi considerato le decine di attività commerciali e le centinaia di residenti in zona ma la rotazione possibile grazie alle strisce blu sarà certamente favorevole e creerà maggiori possibilità di sosta”.

Nelle motivazioni del pastore si possono intravedere i prodromi di uno scontro tra residenti e commercianti il cui terreno saranno proprio viabilità e parcheggi. Se per Pastore i concorrenti diretti per i posti auto sono i centinaia di residenti di Viale della Libertà, lo stesso potrebbero dire loro dei commercianti che scelgono di parcheggiare la propria auto proprio di fronte al negozio, cosa abbastanza diffusa. Accontentare tutti è davvero impossibile, ma non gestire il conflitto potrebbe significare mettere i residenti contro i commercianti, così come sta avvenendo nel centro storico per l’avvio della tanto attesa ZTL. Proprio in questa zona dovrebbero essere previste agevolazioni per i residenti, promesse ormai da anni ma mai affrontate in nessuna deliberazione ufficiale.


commenti

E tu cosa ne pensi?