Ambiente e rifiuti. Il Comune chiede aiuto alle associazioni

/ Autore:

Società



Entro e non oltre il 30 agosto le associazioni di volontariato di Martina Franca potranno presentare una domanda al Comune per partecipare alle attività di monitoraggio e segnalazione riguardo i rifiuti. Tremila euro a disposizione. Una richiesta d’aiuto da parte di Palazzo Ducale?

Ecco nello specifico cosa dovranno fare le associazioni di volontariato di Martina Franca in merito ai servizi ambientali:

Nello specifico le Associazioni sono chiamate a svolgere attività di monitoraggio del territorio mediante appostamento in specifici punti di conferimento temporanei o altre aree espressamente indicate dalla Polizia Municipale e/o dal Servizio Ambiente del Comune di Martina Franca; di segnalazione di eventuali carenze nel servizio di raccolta rifiuti; di collaborazione nelle azioni informative sulle modalità di raccolta differenziata; di monitoraggio e segnalazione alla Polizia Municipale/Ufficio Ambiente/Gestore del servizio degli abbandoni e dell’errato conferimento di rifiuti durante mercati ambulanti e fiere; di formazione e informazione agli operatori commerciali mercatali e supporto alla Polizia Municipale durante le operazioni di pulizia dell’area mercatale.

 L’importo messo a disposizione per la realizzazione delle suddette attività, a titolo di sovvenzione a copertura di spese e oneri, è di 3.000,00 euro fino al 31/12/2019.

Le Associazioni di volontariato territoriali di Martina Franca, ai fini dell’esecuzione delle attività sopra descritte, devono manifestare interesse alla sottoscrizione della Convenzione entro e non oltre il 30 Agosto 2019 alle ore 12.00 presso I’Ufficio Protocollo del Comune di Martina Franca.

Plauso di Cervellera e Lenoci

“Ringrazio la struttura comunale Settore Ambiente e l’Assessore  Lenoci per aver messo in atto un indirizzo del Consiglio Comunale e della commissione consiliare che presiedo. L’ausilio delle associazioni di volontariato sensibili al tema ambiente è necessario ed indispensabile per raggiungere gli obiettivi prefissati nell’interesse della città e dei cittadini: migliorare la qualità del rifiuto differenziato, diminuire la quantità di rifiuti prodotta e diminuire il numero di abbandoni nell’agro”, ha commentato il presidente della Commissione consiliare Ambiente Giuseppe Cervellera.

“Siamo impegnati a portare avanti, assieme al Nucleo Ambientale della Polizia Locale, un’efficace azione di repressione e contrasto all’abbandono dei rifiuti. Azione che ha già portato all’emissione di oltre 300 sanzioni. La collaborazione con le associazioni ci consente di continuare a lavorare meglio in questa direzione. Nel prossimo futuro ci saranno, inoltre, nuove regole e maggiori controlli anche per il mercato settimanale e le fiere; in questo senso la presenza delle associazioni ci aiuterà ad avere un maggiore presidio nel corso dello svolgimento di questi eventi e ad agevolare le operazioni di pulizia, nell’interesse degli operatori ecologici che siamo chiamati a tutelare nello svolgimento del loro lavoro. A questo ci eravamo impegnati nei mesi scorsi con i sindacati dei lavoratori che ringrazio per aver sempre avuto nei confronti dell’Amministrazione comunale un atteggiamento dialogante e costruttivo”, ha sottolineato l’ Assessore all’Ambiente ed Ecologia Valentina Lenoci


commenti

E tu cosa ne pensi?


Commenti