Evasione fiscale. Sequestro per equivalente di 700mila euro a due aziende di confezioni di Martina Franca

/ Autore:

Cronaca, Economia



Militari della Compagnia di Martina Franca hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo – ex art. 321 c.p.p. – di beni mobili, immobili, disponibilità finanziarie e quote di capitale sociale per oltre 700 mila euro, nei confronti di cinque persone, amministratori di fatto e di diritto di due imprese operanti nel settore delle confezioni di abbigliamento. Le due imprese facevano riferimento ad una famiglia di Francavilla Fontana. L’indagine ha analizzato i conti e i bilanci del 2015. I fatti quindi, risalgono almeno a quattro anni fa.

Il provvedimento, emesso dal G.I.P. del Tribunale di Taranto, consegue ad un’attività di polizia economico-finanziaria all’esito della quale è stata accertata l’omessa dichiarazione di ricavi per 1 milione e 600 mila euro, un’evasione I.V.A. per 176 mila euro nonché l’emissione di fatture per operazioni inesistenti per complessivi 615 mila euro. 

I responsabili sono stati deferiti all’A.G. per i reati in materia di imposte sui redditi e sul valore aggiunto.

L’ammontare complessivo del sequestro odierno è pari al totale delle imposte evase.


commenti

E tu cosa ne pensi?