Angelo Marotta, manca ancora la via. PCI: Amministrazioni sorde, vergognoso non occuparsene

/ Autore:

Società


Il 31 ottobre 2019 una delegazione del Partito Comunista Italiano ha deposto un omaggio floreale alla memoria di Angelo Marotta, operaio morto nel 2005 durante lavori di pubblica utilità. Di seguito nota del partito:

Come ormai noto, da ben 14 anni, il nostro Partito commemora il concittadino Marotta e svolge quotidianamente un’opera di sensibilizzazione della popolazione rispetto le tematiche della sicurezza sul lavoro.

Purtroppo le varie Amministrazioni Comunali si sono rivelate tristemente sorde alle nostre richieste di dare un pubblico riconoscimento ad Angelo Marotta ragion per cui, nonostante non sussistano vincoli di legge ostativi, ad oggi non è stata ancora deliberata l’intitolazione della strada all’operaio morto nelle condotte fognarie di Martina.

Se le problematiche della sicurezza sul lavoro sono inserite nell’agenda politica dei nostri amministratori, vista l’immobilità di questi ultimi, possiamo sicuramente affermare che occupano l’ultima posizione dell’elenco.

Riteniamo vergognoso che, una città che si dimostra prodiga di cerimonie e riconoscimenti, non si occupi dell’operaio Angelo Marotta, e lasci cadere nel dimenticatoio un avvenimento che ha segnato e commosso buona parte della cittadinanza.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?