Martina is Fashion, a Pitti Uomo torna la cooperazione Aziende-Comune

/ Autore:

Società



Pitti Uomo 2020: confermata la locandina Martina is Fashion che unisce le aziende tessili e il Comune di Martina Franca in un unico messaggio. Di seguito nota della segreteria del sindaco:

Anche quest’anno Martina Franca sarà presente al primo grande appuntamento mondiale maschile.

Infatti, dopo la positiva esperienza degli anni scorsi, continua il progetto “Martina is Fashion” ideato dall’Amministrazione Comunale e dalle aziende tessili che parteciperanno alle sfilate del Pitti Uomo a Firenze, da martedì 7 gennaio per quattro giorni.

Pitti Uomo (Firenze 7- 10 gennaio 2020) è considerata dagli addetti ai lavori la piattaforma più importante per le collezioni di abbigliamento maschile e per il lancio dei nuovi progetti di moda su scala internazionale.

Dieci marchi tessili di eccellenza (Tagliatore, Berwich, Angelo Nardelli 1951, Tardia, Fradi, Bottega Martinese, Hevò, 0909, Alessandro Dell’Acqua e Havana&Co.) uniti con il Comune di Martina Franca grazie a un’azione di marketing territoriale e comunicazione partecipativa, che unisce il pubblico al privato.

Con la collaborazione grafica di GFC Associati, la pagina pubblicitaria sarà presente sulla rivista “La Freccia” all’interno dei treni Freccia del gruppo Ferrovie dello Stato e, una novità per quest’anno, nelle edizioni del magazine Ulisse, disponibile gratuitamente sugli aerei Alitalia, nelle tratte nazionali ed internazionali.

L’Assessore allo Sviluppo Economico Bruno Maggi sottolinea che “anche questa volta abbiamo scelto di puntare su un target di riferimento medio – alto, coinvolgendo sia i viaggiatori per terra, con il gruppo Ferrovie dello Stato, sia i passeggeri degli aerei con Alitalia.

La pubblicità Martina is Fashion, con all’interno i loghi delle dieci aziende tessili che partecipano al Pitti Uomo, unite al logo Comune di Martina Franca, sarà vista da più di un milione di persone, in particolare, da operatori commerciali e industriali, in linea con l’idea di sviluppo economico della nostra città.

 In un periodo storico in cui prevalgono le individualità, proviamo a far vincere il “noi”, per questo, ringrazio particolarmente di cuore tutte le aziende, protagoniste nel mercato internazionale grazie alla loro qualità, per aver ben compreso e sostenuto, anche quest’anno, il progetto.

Stiamo lavorando, inoltre, ad azioni che vadano a valorizzare la nostra città come distreto del tessile, in tal senso nei prossimi mesi daremo vita ad un progetto che punta a posizionare Martina in risalto rispetto ad un mondo oramai globalizzato.”

Questo il testo presente all’interno della locandina “Martina is Fashion”:

Paesaggio e dimore barocche sembrano usciti dalle mani di pittori che con mille colori hanno dato vita a degli splendidi dipinti. Martina Franca è anche fashion: una volta con dei piccoli laboratori sartoriali a conduzione familiare, oggi con aziende che esportano in tutto il mondo.

MARTINA FRANCA: LA CITTA’ CHE CREA LA MODA

Landscape and baroque mansions seem to come out of the hands of painters who, using thousands of colours, gave birth to amazing paintings. Martina Franca is also fashion: in the past with small family-run taiolirng workshops, today with business that export all over the world.

MARTINA FRANCA: WHERE FASHION IS CREATED


commenti

E tu cosa ne pensi?