Giovinazzi e il 2020: “Punto alla top ten. Devo ancora crescere, ma ho imparato molto nel 2019”

/ Autore:

Società


Antonio Giovinazzi è già proiettato al prossimo mondiale di F1. Qualche giorno fa il pilota di Martina Franca aveva dichiarato: “Un obiettivo per il prossimo anno è entrare con più costanza nei primi dieci”. I buoni propositi del pilota italiano per il campionato che verrà, dunque, sono chiari. Migliorare il suo rendimento e riequilibrare il confronto con Kimi Raikkonen .

La stagione 2019 dell’Alfa Romeo Racing, così come quella di Antonio, è stata piena di alti e bassi. Dopo la pausa estiva, la competitività della C38 è andata nettamente calando, proprio mentre cresceva la fiducia di Giovinazzi. Ma a quel punto il pilota non aveva più una monoposto competitiva e l’exploit di Interlagos, con il quarto e quinto posto per i piloti Alfa, non è riuscito a cancellare la seconda parte negativa della stagione.

“Ho ancora bisogno di lavorare e migliorare sotto varia aspetti – dichiara Giovinazzi -, ma ho imparato molto nella mia prima stagione completa in Formula 1”. Poi ha proseguito delineando le sue sensazioni in merito al primo Gran Premio dell’anno, in Australia: “Sono sicuro che durante la mia seconda stagione che inizierà a Melbourne (14 marzo)sarò molto più pronto di quanto potevo esserlo a Melbourne 2019. Voglio soltanto essere coerente tutto l’anno facendo la differenza gara dopo gara e migliorando il risultato di fine stagione”.


commenti

E tu cosa ne pensi?