Parcheggi: scontro nel PD. I consiglieri Cramarossa e Lupoli: “Le proposte vanno fatte all’interno del gruppo consiliare”

/ Autore:

Società


Si accende la discussione all’interno del PD e del gruppo consiliare, che da qualche giorno ha deciso di rivedere alcuni punti del programma di Lasorsa sulla mobilità urbana.

Come raccontato in un altro articolo (clicca qui) il Segretario Cittadino del Partito Democratico di concerto con il Capogruppo del PD in Consiglio Comunale Giuseppe Cervellera hanno presentato delle proposte per migliorare il piano di agevolazioni messe in campo dall’amministrazione per le soste a pagamento.

La reazione di alcuni consiglieri del PD non si è fatta attendere, infatti Vito Cramarossa e Alba Lupoli hanno voluto precisare, con un comunicato stampa congiunto, che il percorso portato avanti sin qui e le scelte fatte erano condivise da tutti i consiglieri e le forze politiche di maggioranza.

“La materia della mobilità urbana – si legge nel comunicato – e le azioni sul piano della sosta che in questi giorni sono state messe in campo sono il frutto di cinque anni di studi tecnici (studio elaborato da ISFORT nel 2015 su Z.T.L. ed A.P.U.; Piano Urbano del Traffico approvato dal Consiglio Comunale nel 2016 e nel 2019; Piano Urbano di Mobilità Sostenibile), incontri con la popolazione, forum e convegni pubblici, questionari sulle abitudini di mobilità della popolazione, oltre che di molte riunioni di maggioranza dedicate al tema. Tutti i consiglieri e le forze politiche in questi anni hanno attivamente contribuito a costruire le azioni che oggi stiamo rendendo operative condividendone il percorso. In questo quadro di approfondita analisi sono maturate le scelte riguardanti le agevolazioni e le tariffe della sosta che sono state discusse più volte sul tavolo della maggioranza – unica sede nella quale si avanzano le proposte e si assumono le scelte operative dell’amministrazione – e da questa condivise.”

“Nella riunione di maggioranza di mercoledì – si legge nel comunicato stampa – che, paradossalmente, ha visto l’assenza proprio di chi oggi lancia proposte mai arrivate né sul tavolo della maggioranza né all’interno del gruppo consiliare, insieme all’assessore Lasorsa sono state messe a punto ulteriori agevolazioni che sapevamo tutti sarebbero state necessarie visto che ci troviamo in una fase del tutto nuova per la mobilità urbana che richiede visione e coraggio amministrativo non comuni se vogliamo davvero mettere mano ad un traffico che da decenni paralizza e penalizza pesantemente la città.”

“Non bisogna – chiudono i due consiglieri – avere timore di affrontare scelte difficili in quanto incidenti su abitudini consolidate della popolazione se siamo convinti, come siamo, che la scelta andrà a beneficio della città.”

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?