Ufficio tecnico. Idealista: riorganizzazione proposta 4 anni fa, città destinata all’oblio

/ Autore:

Società


“Se continuiamo così le nostre eccellenze sono destinate all’oblio”. Idealista commenta così la riorganizzazione dell’Ufficio tecnico, proposta dallo stesso movimento e votata dal Consiglio comunale nel 2016:

Ancora una volta questa Amministrazione ha dimostrato la sua scarsa capacità nell’amministrare una città importante e gloriosa come Martina. Siamo compiaciuti della suddivisione dell’ufficio tecnico in più settori, avvenuta in queste settimane. Auspichiamo che questa azione amministrativa possa finalmente porre ordine all’enorme caos presente in questo ambito, una disorganizzazione che intralcia il corretto svolgersi delle attività di edilizia e commercio. Una disorganizzazione che disincentiva i martinesi a investire sul nostro territorio.

È importante ricordare che questo indirizzo amministrativo era già stato proposto da IdeaLista con Delibera n. 15 del 11.02.2016, votato dall’intero Consiglio comunale. Eravamo entusiasti che il nostro provvedimento fosse stato ben accolto da tutte le forze politiche all’epoca in Consiglio. Ci duole constatare però che per attuare tale importante provvedimento ci siano voluti oltre quattro anni. Si è dovuti arrivare all’esasperazione del cittadino e all’immobilismo della città intera prima di riorganizzare e migliorare l’ufficio tecnico.

Tutto ciò dimostra la mancanza di una visione socio-economica della sinistra per la nostra, con gravi ripercussioni sullo sviluppo di Martina Franca.

Fin quando IdeaLista è stata presente in Consiglio comunale è stata capace di esprimere ottime iniziative, votate più volte anche dalla sinistra, in quanto pacificamente erano finalizzate allo sviluppo di Martina. Continuiamo quotidianamente a proporre all’Amministrazione, pur essendo al di fuori del Consiglio, iniziative per semplificare la vita dei martinesi e speriamo che questa sinistra, diversamente dagli ultimi anni, apra gli occhi e decida di collaborare per il bene di tutti.

Non possiamo più permetterci di perdere tempo. Martina ha una storia gloriosa in molti settori e, purtroppo, continuando così, questa storia di bellezze ed eccellenze è destinata all’oblio.


commenti

E tu cosa ne pensi?