I Carabinieri si trasferiscono al Centro Servizi. A breve la concessione, poi i lavori

/ Autore:

Società


Il Comune ha fatto tutto il possibile nella vicenda legata alla caserma della Compagnia dei Carabinieri di Martina Franca. E’ questo in sintesi il commento del sindaco Franco Ancona, che ha affidato le sue dichiarazioni a una nota ufficiale apparsa sul sito del comune.

“Riteniamo che il Comune, attraverso i suoi organi, Giunta e Consiglio Comunale, e con il supporto tecnico degli uffici, abbia dato risposta a questa vicenda impegnandosi costantemente da diverso tempo nella ricerca della soluzione più idonea. Della questione, in passato, si è occupato anche il Consigliere Regionale Pentassuglia che, fra le diverse alternative, aveva ipotizzato la costruzione di una Caserma ex novo con fondi ministeriali a suo tempo disponibili. Oggi si è optato per una soluzione che predilige la ristrutturazione di un immobile già esistente allocato in una posizione più strategica e centrale per garantire, con le altre Forze dell’Ordine, la sicurezza dei cittadini di un territorio vasto e diffusamente abitato”.

Le parole del sindaco sono arrivate dopo che lo stesso Ancona – insieme al Dirigente ai Lavori Pubblici, ing. Giuseppe Mandina, – ha partecipato a un incontro presso la Prefettura di Taranto alla presenza del Prefetto, dott. Demetrio Martino, dei funzionari della Prefettura, del Generale di Brigata, Alfonso Manzo, dei Comandante Provinciale e del Comandante della Compagnia di Martina Franca, del Direttore e dei funzionari dell’Agenzia del Demanio.

La riunione è stata importante e proficua perché finalmente si potrà dare inizio alla fase operativa per il trasferimento al 2° piano del Centro Servizi della nuova Caserma dei Carabinieri. Nei prossimi giorni sarà perfezionato l’atto di cessione del diritto di superficie novantanovennale, così come deliberato dal Consiglio comunale nel giugno 2018. Tale atto di cessione è stato possibile anche grazie alla conclusione del collaudo finanziario della struttura, avvenuto lo scorso anno, con l’assunzione del ruolo di soggetto responsabile da parte del Comune di Martina Franca che, in tal modo, ha chiuso una vicenda rimasta in sospeso per un decennio. L’Agenzia del Demanio ha comunicato il finanziamento della ristrutturazione già nel corso dell’anno corrente impegnandosi a redigere, in tempi brevi, il progetto esecutivo. 

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?