Coronavirus, le indicazioni al pubblico per accedere all’ospedale

/ Autore:

Società


Di seguito comunicazione dell’ASL Taranto circa le disposizioni per emergenza Covid-19 valide per l’ospedale di Martina Franca:

Posto in evidenza quanto predisposto dal ‘’Dipartimento Promozione della Salute, del Benessere Sociale e dello Sport per tutti” della Regione Puglia in merito al contenimento della epidemia da COVID-19 e dell’evoluzione epidemiologica del fenomeno, a scopo puramente precauzionale e fino a nuove determinazioni, con decorrenza immediata si dispone che:

Per le visite ai degenti:

  • è consentito l’ingresso a solo n. 1 parente/visitatore (preferibilmente sempre lo stesso per l’intera durata di degenza del paziente) che non abbia evidente sintomatologia respiratoria (sintomi da raffreddore, tosse, ecc.), esclusivamente nella fascia oraria 19.00/20.00, per cui è interdetto l’ingresso al di fuori di detta ora;
  • è obbligo durante l’orario di visita tenere le porte di accesso alle degenze chiuse ed il personale in servizio dovrà verificare gli accessi limitandoli ad un solo visitatore per degente;
  • è praticata l’igiene delle mani (lavaggio con acqua e sapone o frizionamento con soluzione idroalcolica) all’ingresso ed all’uscita dal reparto di degenza utilizzando i servizi igienici presenti nel reparto stesso;
  • è da evitare il contatto con superfici e suppellettili dell’ospedale, potenzialmente contaminati (spalliera del letto, maniglie, arredi, pareti, ecc.).

Per gli Utenti che accedono ai Servizi – agli Ambulatori – alla Farmacia:

  • l’accesso dovrà avvenire singolarmente;
  • è consentito l’ingresso – assistenza di solo n. 1 accompagnatore, nei casi di comprovate limitazioni ed incapacità funzionali, ovvero di minore età;
  • prima dell’accettazione, da parte del personale dei Servizi – degli Ambulatori – della Farmacia, utilizzando la scheda in allegato, dovrà essere effettuato lo screening sia all’utente che all’ accompagnatore mediante apposito questionario per la verifica della eventuale provenienza del paziente da aree a rischio (zona rossa e zona gialla) e rilevazione di eventuale sintomatologia respiratoria (tosse secca, mal di gola, dispnea) e della temperatura corporea.
  • I pazienti che dovranno accedere per eventuali ricoveri (pazienti che provengono dal proprio domicilio) o che devono effettuare visita ambulatoriale, dovranno, prima dell’accettazione, effettuare lo screening mediante apposito questionario per la verifica della eventuale provenienza del paziente da aree a rischio (zona rossa e zona gialla) e rilevazione di eventuale sintomatologia respiratoria (tosse secca, mal di gola, dispnea) e della temperatura corporea da parte del personale infermieristico di pronto soccorso e/o di reparto utilizzando la scheda in allegato.
  • L’accesso agli uffici amministrativi dovrà avvenire esclusivamente in caso di comprovata urgenza e previa richiesta telefonica utilizzando la mail istituzionale.
  • E’ interdetto l’ingresso alla Cappella Ospedaliera alla utenza esterna.

commenti

E tu cosa ne pensi?