Coronavirus. Comune e Distretto del Commercio insieme per il rilancio post-emergenza

/ Autore:

Società


Lunedì 23 marzo si è svolta una riunione in videoconferenza del Distretto Urbano del Commercio di Martina Franca:

Con l’Assessore allo Sviluppo Economico Bruno Maggi e la Consigliera comunale Alba Lupoli, hanno partecipato il presidente del Distretto Urbano del Commercio Roberto Massa, i rappresentanti del Comitato dei commercianti del Centro Storico, Franca Maria Carriero, Annamaria Calabretto e Vincenzo Martinelli, Emanuela Schiavone del Comitato Corso Messapia&dintorni e Mina D’Antico, segretaria della Confcommercio.

I partecipanti si sono trovati concordi nell’utilizzare il Distretto Urbano del Commercio, per intercettare al meglio tutte le azioni di rilancio del settore, essendo il Duc strumento che unisce la forza pubblica a quelle privata.

All’unanimità è emerso che, ad oggi, per colpa dell’emergenza Covid-19, la capacità di spesa dell’intero settore è stata pressoché azzerata, sia in entrata che in uscita.

Il presidente del Duc Roberto Massa ha sottolineato come “dai primi provvedimenti governativi messi in campo in questi giorni, si evince che siano state trascurate le piccole e medie aziende del commercio, se si esclude poco efficaci postposizioni di alcuni pagamenti.

“Per questo” – aggiunge Roberto Massa –“ Proporremo alla Regione Puglia di rimodulare, in base alla nuova emergenza, i finanziamenti ottenuti proprio come Distretto Urbano del commercio, grazie al prezioso lavoro di questi ultimi mesi. La mancanza di liquidità è, adesso, il vero problema, per tali motivi è indispensabile un accesso più facile ai finanziamenti, l’allungamento dei mutui e un rapporto più semplice con gli istituti di credito.”

“Come Consigliera comunale mi impegnerò nel dedicare tutte le energie possibili alle nuove priorità, nate in seguito agli ultimi accadimenti.” – ha affermato Alba Lupoli-“ E’ importante che il Bilancio di Previsione sia stato già approvato dal Consiglio comunale lo scorso 5 marzo, ciò consentirà di intervenire più rapidamente per quanto concerne le competenze e le azioni del Comune.”

Per l’Assessore allo Sviluppo Economico Bruno Maggi : “C’è bisogno di alcune settimane per capire la dimensione del fenomeno emergenziale che ha investito anche e soprattutto il settore del commercio.

Chiederemo alla Regione di istituire per i Distretti Urbani del Commercio un capitolo ad hoc dedicato all’emergenza, composto da due parti : una per le azioni improntate alla riattivazione del commercio, l’altra di carattere sanitario per le operazioni di sanificazione che saranno necessarie.

Come Comune, in questo periodo, stiamo unendo (e continueremo anche nel futuro) i rappresentanti delle forze istituzionali (Governo, Parlamento, Regione) con i privati per coordinare al meglio tutte le azioni di rilancio.

Con questo metodo, cioè quello del confronto continuo fra rappresentanti delle Istituzioni e forze private, vogliamo fare in modo che chi ha la responsabilità di decidere e adottare provvedimenti, lo possa fare recependo le istanze delle categorie produttive.”

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?