Incendio ambulanze. Lorenzo Massafra: “Forse qualcuno che ha paura delle piccole associazioni”

/ Autore:

Cronaca


Lorenzo Massafra, punto di riferimento del terzo settore di Martina Franca, titolare della Misericordia, associazione alla quale nella notte sono state date alle fiamme due ambulanze, racconta a ValleditriaNews come si è sentito: “Mi hanno chiamato intorno alle 4.00, quando sono arrivato ho pensato a quanto male può fare la stupidità e la balordaggine“. Nei due mezzi anche le bombole d’ossigeno, per questo l’incendio si è sviluppato rapidamente. Nella zona videocamere private,

Noi che lavoriamo con estrema trasparenza e disponibilità, molto probabilmente abbiamo dato fastidio a chi lo fa commercialmente, e hanno cercato probabilmente di togliere un potenziale concorrente” racconta. “Siamo disponibili sempre, andiamo avanti con le offerte, ma anche gratis. Capita che trasportiamo qualcuno che non può permettersi nulla“. Secondo Massafra, quindi, bisognerebbe guardare nella direzione di chi fa trasporti medici a pagamento.

I due mezzi non hanno azzerato le possibilità dell’associazione: “Abbiamo ancora un’automedica e due cardiopatiche e dalla federazione regionale si stanno attivando per prestarci un’ambulanza. Saremo come la fenice, anche grazie alla città se vorrà darci una mano“.

La Misericordia di Martina Franca era impegnata anche sul fronte del coronavirus: “Non abbiamo mai trasportato malati, ma abbiamo portato i tamponi ad analizzare sia al Policlinico di Bari che al SS. Annunziata“. Un volontario della Misericordia di Martina Franca è partito volontario per Brescia.

Sul fatto criminale il sindaco Ancona ha fatto un post: “Questa notte sono state incendiate due ambulanze della Confraternita della Misericordia. La Compagnia dei Carabinieri che si sta occupando delle indagini ha assicurato massimo impegno per individuare i soggetti responsabili. In un momento storico in cui la popolazione sta combattendo una guerra che necessita di tutti i presidi sanitari disponibili, appiccare un incendio è un atto criminale perpetrato da persone di inqualificabile crudeltà. Speriamo presto di avere notizie sulla loro individuazione. Siamo solidali con i volontari della Misericordia“.


commenti

E tu cosa ne pensi?


Commenti