Coronavirus. L’opposizione chiede di rivedere i tributi locali

/ Autore:

Società


L’opposizione chiede di rivedere i tributi locali. Il consigliere della Lega Mauro Bello già dal 21 marzo chiede, attraverso comunicazioni ufficiali, di rivedere la Tosap, informando che un rappresentante della Confesercenti ha chiesto informazioni in merito alla Tosap, dopo la decisione di sospendere i mercati locali: “Considerata la sospensione dei mercati settimanali causata dall’emergenza COVID 19, è provenuta allo scrivente richieste di informazioni in merito al pagamento della TOSAP” . Dopo giorni dalla prima comunicazione di Mauro Bello al Comune, il consigliere, mercoledì 25 marzo, inoltra una nuova comunicazione.

Anche Giulietta Marangi e Eligio Pizzigallo hanno inoltrato a Sindaco, Consiglio e giunta una comunicazione in tal senso, visto “che è assolutamente necessario  disporre il rinvio delle scadenze ed il sostanziale ridimensionamento dei tributi locali riferiti a TARI/IMU/TOSAP e pubblicità nonché della immediata  sospensione delle attività di notifica,  riscossione, liquidazione,  e controllo  dei tributi locali e che è necessario disporre una immediata variazione di bilancio, per stanziare somme in favore di famiglie in difficoltà con il pagamento dei canoni di locazione della prima casa, del necessario per il sostentamento della  famiglia“. Quindi secondo i consiglieri “è necessario disporre una immediata variazione di bilancio, per stanziare  somme in favore di famiglie in difficoltà con il pagamento dei canoni di locazione della prima casa, del necessario per il sostentamento della  famiglia“.

A tal fine è interessante segnalare questo articolo di approfondimento sulla questione dell’emergenza e delle entrate locali: “D.L. 17 marzo 2020 n. 18: Analisi delle principali norme in materia di entrate locali, a fronte dell’emergenza sanitaria


commenti

E tu cosa ne pensi?