Coronavirus. In Puglia il tasso di crescita dei contagi è quasi il doppio di quello nazionale. L’analisi.

/ Autore:

Società


“La Puglia ha registrato oltre 2000 casi di infezione da virus Sars-cov2 dall’inizio dell’epidemia, che corrisponde a meno del 2% dei contagi a livello nazionale. Il tasso di crescita giornaliero registrato ieri era del 7%, quasi il doppio di quello nazionale (4.2%). Questo può essere spiegato, come abbiamo già visto in alcuni post precedenti, dal fatto che l’andamento dei contagi e dei decessi a livello nazionale continua ad essere dominato da quello delle regioni del Nord d’Italia, dove l’epidemia è iniziata prima, e dove, essendoci più contagi, la percentuale di aumento dei casi giornaliera è minore”. Questa è la prima parte dell’analisi sul covid-19 da parte di un gruppo di scienziati e ricercatori che dall’inizio della pandemia monitora tutti gli articoli scientifici pubblicati sull’argomento.

“Oltre la metà dei casi in Puglia è tenuta sotto osservazione con l’isolamento domiciliare (53%), mentre il 37% dei casi necessita di ricovero ospedaliero.
Durante tutto l’arco temporale dell’epidemia, la percentuale di tamponi positivi in Puglia è risultata essere inferiore a quella italiana. Dati aggiornati al 2 aprile 2020. L’infografica è a cura di Luca, un ricercatore nostro collaboratore che ringraziamo”.

Eleonora Fiorellino, laureata in Astrofisica all’Università “La Sapienza” di Roma. Sta concludendo il dottorato in Astronomy, Astrophysics and Space Science presso L’Università di Roma “Tor Vergata”, l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) e lo European Southern Observatory (ESO)


commenti

E tu cosa ne pensi?