Solidarietà. Scende in campo anche la Curva Nord

/ Autore:

Cronaca


La solidarietà genera solidarietà, è circolare. Anche gli ultra della Curva Nord biancazzurra sono scesi in campo, raccogliendo prodotti essenziali e portandoli alla sede del Coordinamento delle Associazioni di Volontariato (CAV). La raccolta, già partita, si concluderà giovedì sera.

La città si mobilita per dare una mano ai più bisognosi e nessuno si tira indietro e contagia anche i tifosi del Martina, costretti al riposo forzato, che hanno messo a disposizione della collettività la loro passione e il loro calore.

Come si svolge la distribuzione dei beni essenziali a Martina Franca?

Ogni donazione viene registrata, e quindi si aggiornano registri e formulari. I volontari che fanno parte della rete del CAV, coordinati dal Centro Operativo Comunale, arrivano e prendono in consegna i pacchi viveri. “Facciamo dalle venti alle trenta consegne giornaliere. La regola è che nessuna famiglia deve venire qui, ma siamo noi a portare da loro”, conclude Gianni Genco.

Solidarietà anche da un gruppo di camminatori di Martina Franca

Un gruppo di camminatori di Martina Franca  ha voluto provvedere ad una raccolta spontanea di generi di prima necessità , igiene personale e per la casa da destinare a famiglie martinesi che versano in condizioni di disagio economico. Lo sport è inclusione sociale ed essere camminatori vuoi dire prima di tutto essere inclusivi e solidali, quando il passo di qualcuno è più lento pur di stare tutti insieme si rallenta. Lo spirito di squadra e di comunità non è venuto meno neppure con le restrizioni , è vero non possiamo più uscire tutti insieme a camminare ma possiamo usare lo stesso spirito per aiutare gli altri più lenti o in forte difficoltà in questo momento. In poco più di qualche giorno si sono raccolti 79 pacchi di pasta, 30 pacchi di biscotti, 7 pacchi di merende, 52 lt di latte, 21 contenitori di salsa, 18 pacchi di zucchero, 22 pacchi di salsa, 8 pacchi di caffè, 8 farina ma anche lenticchie, fagioli lievito, carta igienica, tovaglioli di carta, fazzoletti di carta, assorbenti, shampoo, detergenti , bagnoschiuma, sapone, dentifricio, candeggina, sapone piatti, ammorbidenti, spazzolini, lamette per la barba, sugne igiene personale, guanti, salviettine baby e anche materiale scolastico quaderni e colori. “CHI CORRE DA SOLO ARRIVA PRIMA, CHI CAMMINA INSIEME ARRIVA PIU’ LONTANO”. Le confezioni sono state donate al CAV di Martina Franca, che con un proprio mezzo le ha ritirate e portare nei locali per renderle subito disponibili per la comunità. Inoltre alcuni camminatori hanno offerto la propria disponibilità a collaborare per la distribuzione di viveri e dei farmaci anche per chi è in difficoltà che vive nell’agro .

Contemporaneamente, grazie alla disponibilità gruppo Megamark, si è riusciti ad attivare il carrello solidale presso la Dok di via Taranto che in poco più di un giorno ha riempito grazie alla disponibilità dei clienti e alla grande operosità del personale tre carrelli di generi alimentari che saranno consegnati sempre al CAV.


commenti

E tu cosa ne pensi?