La repubblica fondata sul volontariato

/ Autore:

Società


Chi può rappresentare al meglio la Repubblica Italiana? Chi si sente appartenente alla cosa pubblica? Chi fa il proprio dovere al meglio, chi partecipa al benessere collettivo, ma anche chi ha deciso di donare qualcosa in più alla collettività, come i volontari, grazie ai quali, davvero, non sarebbe stato possibile gestire il lock down a Martina Franca (e ormai nemmeno le attività ordinarie).

Pino Ancona, presidente del Motoclub San Martino

Nel corso di questi mesi abbiamo raccontato cosa fanno alcune delle associazioni di protezione civile di Martina Franca (Associazione Nazionale Carabinieri e Croce Rossa). Nel Centro Operativo Comunale però operano anche il Servizio Emergenza Radio e i volontari del Motoclub San Martino. C’è anche l’ENPA. Durante le emergenze ognuno opera per le proprie competenze.

SER e Motoclub lavorano a stretto contatto. Il Motoclub ha oltre cinquanta soci, e la moto sanitaria serve solo per il soccorso o per le scorte tecniche durante gli eventi pubblici. Durante la pandemia, a Martina Franca, il Motoclub ha affiancato le altre associazioni nelle operazioni di monitoraggio del territorio. Il SER Martina Franca ha invece 93 volontari operativi. In totale il Centro Operativo Comunale di Martina Franca ha avuto a disposizione circa 250 volontari, un numero importante di cittadini che, formati adeguatamente, hanno permesso alla nostra città di fronteggiare le emergenze, dalla consegna dei pacchi viveri alla distribuzione dei buoni spesa, fino al controllo del territorio e alla regolamentazione dell’accesso al mercato, per il quale sono stati operativi 40 volontari. Senza di loro davvero non si sarebbe potuto far nulla.

I volontari del COC di Martina Franca hanno realizzato un breve documentario

“Questa è un’emergenza atipica” ci ha spiegato Luca Genco, del SER Martina, ma che coordina le operazioni del COC, “perché il nemico c’è ma non si vede”.

I volontari non sono stati fondamentali solo per le operazioni di protezione civile, ma anche in tutti gli altri settori, ognuno con le proprie specificità. Senza di loro, ci chiediamo, probabilmente verrebbero meno anche alcuni presupposti della tenuta sociale. La repubblica non potrebbe garantire ai suoi cittadini alcuni suoi servizi se una percentuale di essi non decidesse di dare qualcosa in più.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?


Commenti