Xylella: altri 18 ulivi infetti a Locorotondo

/ Autore:

Ambiente


Altri 18 ulivi sono stati trovati infetti a Locorotondo. La notizia è stata pubblicata sul sito istituzionale “Emergenza Xylella”. A seguito dei risultati della campagna di monitoraggio (comunicazioni Selge n. 127 e 129 del 2020), sono stati trovati 19 nuovi ulivi positivi, ben 18 dei quali in agro di Locorotondo ed uno a Ostuni.

Il focolaio di Locorotondo, così come riportato da infoxylella.it, è a cavallo della provinciale che porta a Cisternino e si distende per almeno 250 metri lungo un asse con direttrice nord-sud che interseca la strada provinciale.

In realtà per comprendere la reale estensione del focolaio bisognerà attendere i risultati di ulteriori accertamenti nelle aree adiacenti.

Per l’emergenza sono in dirittura d’arrivo altri quattro interventi del Piano straordinario per la rigenerazione olivicola della Puglia per un ammontare totale di 190 milioni di euro, dopo i 35 milioni di euro dedicati ai ristori per i frantoi. A rassicurare sul lavoro portato avanti dal Comitato di Sorveglianza, istituito dal Mipaaf a seguito della registrazione alla Corte dei Conti lo scorso 20 aprile del decreto interministeriale di attuazione del Piano, è il sottosegretario alle Politiche Agricole, Giuseppe L’Abbate nel corso di un Question Time in Commissione Agricoltura a Montecitorio.


commenti

E tu cosa ne pensi?