Movida. Arriva la security. Firmato accordo per la “moral suasion”

/ Autore:

Politica, Società


Il Comune di Martina Franca ha sottoscritto un contratto con la ditta Shade & EAR Investigazioni di Surbo per la fornitura di tre steward per i mesi di luglio e agosto dalle 23.00 alle 4.00 del mattino, dal venerdì alla domenica, per attività di “sensibilizzazione civica e moral suasion”, ad un costo di 6.480 euro più iva.

La scelta di assumere tre operatori di sicurezza con funzione di “moral suasion” è scaturita da una relazione dell’assessore al Turismo Gianfranco Palmisano in merito alla movida e acquisita nella delibera di giunta 162 del 12 giugno scorso. Palazzo Ducale è stato richiamato più volte ad assumere provvedimenti in merito alla cosiddetta “movida molesta”, in particolare per quanto riguarda la prevenzione e la gestione degli assembramenti, ma da più parti si erano sollevate opinioni contrarie all’utilizzo di un servizio, di fatto, di polizia privata, che non si capisce bene cosa farà e quali limiti avrà.

Durante il talk sul tema, organizzato da ValleditriaNews, i ragazzi rappresentati dal Collettivo 080 avevano espresso tutte le loro perplessità.

La scelta di affidarsi comunque a un servizio di vigilanza privata, che verrà pagato 20 euro all’ora, suona un po’ come il tentativo di trovare una soluzione frettolosa al problema complesso della gestione del Centro Storico, considerando, ripetiamo, che avere in giro persone autorizzate a “sensibilizzare” per conto del Comune di Martina Franca, senza comprendere quali reali funzioni, quali limiti, quali competenze, fa un po’ temere il peggio, considerando anche forse sarebbe stato possibile andare a individuare somme nel bilancio comunale per pagare gli straordinari alla Polizia Locale, sicuramente più titolata a mostrare la presenza istituzionale.


commenti

E tu cosa ne pensi?