Distretto socio-sanitario. C’è la gara da 16 milioni

/ Autore:

Politica, Società


La gara per la realizzazione del nuovo distretto socio-sanitario è stata pubblicata. Presto si saprà chi dovrà realizzare il nuovo edificio da 7000 metri quadri, che dovrebbe accorpare tutti gli uffici Asl Taranto di Martina Franca e permettere, secondo quanto riferisce il consigliere regionale Donato Pentassuglia, un risparmio di quattrocentomila euro all’anno.

Abbiamo più volte raccontato di come la progettazione del distretto abbia sollevato non pochi problemi, a cominciare dalla posizione, che sarebbe stata individuata nei pressi di un’area a rischio idrogeologico. Pentassuglia però spiega come è stato risolto il problema: “È stata stralciata l’area del rischio, che sarà area di recapito finale ma anche verde, con il recupero della stessa zona. Ci siamo allontanati con la struttura, abbassandola in altezza e progettandola come se fosse una masseria, con una corte interna”.

La realizzazione della nuova sede del distretto socio-sanitario, in via Madonna Piccola, potrebbe rappresentare un’occasione di sviluppo della zona, che manca di servizi ma anche di una adeguata viabilità. Inoltre potrebbe essere un modo per decongestionare il traffico, permettendo ai pazienti e agli utenti provenienti da sud, Crispiano e Taranto, di non dover attraversare la città. La soluzione di via Madonna Piccola è l’ultima e definitiva, dopo che per la nuova sede erano stati individuate diverse soluzioni, tra le quali una nei pressi del cimitero di Martina Franca.


commenti

E tu cosa ne pensi?