Elezioni regionali: l’”addio alle armi” di Tommaso Scatigna

/ Autore:

Politica


Pochi minuti fa l’ex sindaco di Locorotondo, Tommaso Scatigna, dopo la deludente prestazione ottenuta alle elezioni regionali ha affidato ai social il suo “addio alle armi”, salutando con un pizzico di amarezza la politica e complimentandosi con Antonio Bufano.

“Saluto la politica- scrive Scatigna- Senza rimpianti, con garbo. Il risultato ha deluso il mio impegno, più che le mie aspettative. Durante il mio lungo percorso ho avuto tanto onore, tante soddisfazioni. Ho conosciuto tante persone meravigliose. Ho imparato tanto. Ho sbagliato sicuramente ancora di più. Mi sento orgoglioso di aver speso i miei anni migliori per la mia gente. Un po’ meno per averli sottratti ai miei affetti. Giungono i momenti in cui si resta un po’ più soli. In cui si percepisce che non tutti sono amici. Faccio gli auguri di buon lavoro ad Antonio Bufano ed a tutta la nuova amministrazione comunale. Parte della quale ha lavorato al mio fianco ed al fianco di altri Sindaci migliori di me. Ringrazio di vero cuore chi mi ha sempre mostrato affetto e sostegno. Mi scuso con chi ho deluso. Mi congratulo, concedetemelo, con la mia coscienza e la mia dignità”.

Ricordiamo che l’ex primo cittadino di Locorotondo nella circoscrizione di Bari ha raccolto 5472 voti , di cui 1966 nel “paese delle cummerse”, risultando così terzo nel partito della Meloni, Fratelli d’Italia.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?