Rimpasto di Giunta. Italia Viva chiede l’ingresso: accordo sancito da tempo col sindaco

/ Autore:

Società


Il gruppo consiliare di Italia Viva, composto dai consiglieri comunali Maggi e Angelini, lo scorso luglio ha avanzato al Sindaco una richiesta di ingresso in giunta, in considerazione dell’ormai mutata geografia del consiglio comunale, che non può più contare sulla presenza di 11 consiglieri comunali del PD, bensì di soli 6 consiglieri, ma anche in considerazione di svariate e reiterate circostanze in cui la mancata comunicazione tra assessori e consiglieri comunali ha prodotto non poche frizioni in merito ad alcuni provvedimenti amministrativi, nonché all’esecuzione di alcuni atti di indirizzo. La richiesta è stata riconosciuta da tutta la maggioranza come legittima e si è convenuto di procedere ad un riassetto della giunta subito dopo le elezioni regionali, anche per dare la giusta rappresentanza ad un altro gruppo consiliare, quello dei liberal-democratici, che oggi ne è privo.

Questo era l’accordo sancito verbalmente alla presenza del Sindaco – si legge in un comunicato di Italia Viva -, un accordo che aveva e ha un carattere del tutto costruttivo. Non abbiamo usato questa motivazione né per uscire dalla maggioranza, né per votare contro il bilancio, né per una resa dei conti. Come da accordi con gli altri consiglieri, abbiamo atteso la fine delle regionali. A nessuno di noi interessa metter bocca sul nome dell’assessore uscente, ragion per cui la polemica scaturita intorno al nome del Prof. Scialpi sui social nelle ultime ore è, per quel che ci riguarda, priva di qualsiasi fondamento.”

Riteniamo – si conclude il comunicato – che il suo contributo sia stato e possa essere ancora molto prezioso, ma sono scelte che spettano soltanto al suo partito di appartenenza, non certo a noi.”


commenti

E tu cosa ne pensi?