Partenariato e sviluppo. Due martinesi relatori dell’evento nazionale col ministro per il Sud

/ Autore:

Società


Sono Giuseppe Massafra, segretario nazionale Cgil con delega alle politiche per il Mezzogiorno, e Beatrice Lucarella, coordinatrice del tavolo tecnico Cultura di Confindustria Puglia, due dei relatori del convegno organizzato da Forum PA sul tema del partenariato e dello sviluppo, il prossimo 4 novembre, dalle 12.00 alle 13.30.

Il partenariato, principio trasversale nella programmazione e attuazione della politica di coesione, è uno dei temi centrali dell’impianto strategico del Piano Sud 2030 che fa leva sul coinvolgimento permanente delle parti
economiche e sociali e definisce un vero e proprio metodo cooperativo di attuazione rafforzata per l’implementazione delle politiche di sviluppo.

A un approfondimento sul tema è dedicato questa edizione dell’evento annuale di informazione e comunicazione il PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 che ha tra le proprie finalità strategiche il rafforzamento della capacità delle PA di attuare politiche per lo sviluppo e di migliorare la gestione dei Programmi finanziati dai Fondi Ue attraverso un migliore coordinamento tra i diversi livelli di governo. Nella prima parte dell’evento il Ministro per il Sud e la Coesione Territoriale, Giuseppe
Provenzano, si confronterà con referenti delle parti economico sociali in un dialogo aperto sul partenariato attivo quale leva per una programmazione e attuazione della politica di coesione attenta ai bisogni dei territori e come opportunità per trasferire innovazione nei processi di rilancio della competitività del Paese.

Nella seconda parte l’Autorità di Gestione del PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020, Riccardo Monaco, farà il punto sull’azione del Programma Operativo per offrire strumenti e metodologie a supporto di processi collaborativi nella programmazione dei fondi SIE insieme alla Commissione europea ed esperti di politiche partenariali. Conclude il lavori il Direttore Generale dell’Agenzia per la Coesione Territoriale, Massimo Sabatini.

La partecipazione di due concittadini a una discussione così importante per la strategia di sviluppo, dovrebbe rappresentare una grande opportunità per tutto il territorio che, ci auguriamo, avrà l’intelligenza di cogliere.


commenti

E tu cosa ne pensi?