Anche l’ospedale di Martina Franca si prepara per ospitare i covid

/ Autore:

Cronaca


Se lo scenario della pandemia non dovesse sensibilmente mutare, dal 20 novembre prossimo anche l’ospedale di Martina Franca inizierà a ricoverare i pazienti covid, mettendo a disposizione della rete sanitaria nazionale quarantaquattro posti letto più altri dodici in caso la situazione dovesse peggiorare

Secondo un documento dell’Asl di Taranto in cui si delineano tre possibili scenari diversi, in caso di peggioramento entro il 20 novembre, i posti che la rete ospedaliera sarà in grado di mettere in campo sono 289, coinvolgendo le strutture di Manduria (30 posti letto), di Castellaneta (44 posti letto), del Moscati (93 posti letto), di Manduria (42 posti letto).

I posti letto di Martina Franca, nello specifico, saranno presi da diversi reparti: 28 da medicina, 12 da cardiologia e 4 posti letto da terapia intensiva.

Ma non è lo scenario peggiore. L’Asl di Taranto, si appresta a chiedere posti letto anche alle altre strutture, se a fine mese non cambia la situazione, arrivando ad avere 414 posti letto covid. A parte quelli scritti sopra, si aggiungerebbero 12 posti letto della pediatria di Martina Franca e 11 di Castellaneta, 72 posti letto del presidio di Grottaglie, che si trasformerebbe integralmente in ospedale covid, 12 posti letto dell’ospedale di Massafra e 18 a Mottola. L’Asl specifica però che questi scenari potranno avverarsi qualora non si volessero coinvolgere le strutture private, che in provincia di Taranto detengono il 60% dei posti letto totali.


commenti

E tu cosa ne pensi?


Commenti