Locorotondo: ultima tranche dei buoni spesa per le famiglie in difficoltà

/ Autore:

Politica


È conclusa l’istruttoria dell’ultima tranche dei buoni spesa a favore dei nuclei familiari in temporanea difficoltà a causa dell’emergenza derivante dall’epidemia Covid-19. Soddisfatte tutte le richieste pervenute da parte degli aventi diritto con il precedente avviso scaduto il 6 aprile 2020 e avendo ancora a disposizione una parte delle risorse assegnate mediante l’Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 658 del 29 marzo 2020, si è provveduto alla pubblicazione di un nuovo avviso a cui hanno risposto n. 125 nuclei familiari. Tutte le istanze sono state sottoposte, come le precedenti, al vaglio del Servizio Sociale che ha prodotto apposite relazioni e individuando così i nuclei familiari beneficiari. Oggi, venerdì 6 novembre 2020, si organizzerà la distribuzione dei buoni spesa alle famiglie che avverrà la settimana prossima con il prezioso contributo della Croce Rossa Italiana – Comitato della Bassa Murgia e la Caritas Locorotondo raggiungeranno le famiglie aventi diritto. I buoni spesa dovranno essere utilizzati per l’acquisto di beni di prima necessità nei negozi e supermercati che hanno aderito all’iniziativa proposta dall’Amministrazione Comunale.

“Sta per cominciare l’ultima fase per la consegna dei buoni spesa alle famiglie che ne hanno fatto richiesta – dichiara l’Assessore alle Politiche Sociali Paolo Giacovelli – sarebbe stato un processo davvero complicato, difficile, se non ci fossero stati gli esercizi commerciali che hanno rinunciato al loro 10% sull’acquisto dei beni di prima necessità e alle associazioni, tutte, che ci daranno una mano nella distribuzione. A loro va il mio più sincero grazie per due ragioni: essere sempre più fiero di essere un cittadino locorotondese ed essere testimone di quanta bellezza e solidarietà ci sia nel nostro paese. Grazie agli uffici delle politiche sociali, grazie davvero per facilitarci sempre il nostro lavoro, per sciogliere i nodi sempre più serrati che questo momento storico ci pone di fronte. Insieme ne usciremo.”

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?