Grosso felino nelle campagne tra Ostuni e Cisternino. Il sindaco Cavallo: “Fate attenzione”

/ Autore:

Società


Un grosso felino sembra aggirarsi tra le campagne della Valle d’Itria, forse una pantera, la stessa che qualche mese fa fece la sua comparsa nel foggiano diffondendo il panico tra gli abitanti di San Severo.

Capita, ciclicamente, che una pantera faccia la sua comparsa da qualche parte in Italia. Negli ultimi 8 mesi si sono susseguite segnalazioni da Cremona, Cuneo, Benevento, diverse segnalazioni in Molise e nel foggiano, specialmente a San Severo. Ora è in Valle d’Itria. Il tutto, spesso, accompagnato da foto e video non nitide, come capita con il big foot o il mostro di loch ness. Due anni fa ci fu un altro avvistamento, sempre nel brindisino, questa volta però verso Mesagne. Alla fine venne catturato un grosso cane nero.

Qui il video della pantera di San Severo, pubblicato su youtube da Immediato TV.

Non sappiamo se sia veramente una pantera, ma forse solo un grosso animale che si aggira tra le campagne di Ostuni e Cisternino e che sembrerebbe aver sbranato anche qualche cane.

Nella stessa zona della selva di Ostuni sono state ritrovate delle grandi impronte, compatibili con quelle di un grosso felino. La conferma della segnalazione arriva anche dagli agenti del commissariato di polizia che hanno riscontrato le tracce nel terreno.

Il sindaco di Ostuni Guglielmo Cavallo ha richiamato alla prudenza i suoi concittadini. “Prestate attenzione – ha scritto il sindaco su Facebook – è stata segnalata la presenza di un animale di grossa taglia, presumibilmente una pantera, libera nella zona della nostra selva. Il commissariato di Pubblica sicurezza ha confermato la presenza di tracce di un grosso animale e, purtroppo, alcuni cani sono stati ritrovati morti, probabilmente sbranati dal grosso felino. Prestate attenzione e evitate di fare attività fisica all’aperto nella zona segnalata.


commenti

E tu cosa ne pensi?