Locorotondo: 57 i positivi e 14 in attesa di tampone. Forse nuovo focolaio alla “Domus”

/ Autore:

Cronaca


Qualche ora fa il primo cittadino di Locorotondo, Antonio Bufano ha aggiornato il bollettino dell’evoluzione epidemiologica nel nostro comune.

“I casi di positività – si legge sulla nota- al Coronavirus risultano essere in totale 54, mentre 7 sono i cittadini risultati negativi. 14 invece restano ancora in attesa di tampone e sono sottoposti ad isolamento fiduciario”.

“Mi informano- continua il sindaco- che nella RSSA “Domus” si sarebbe sviluppato un focolaio di positivi, al momento sotto controllo, e i cui numeri precisi ci saranno comunicati nelle prossime ore.

Al fine di meglio gestire l’emergenza, è opportuno sottolineare che stiamo più volte tenendo riunioni del C.O.C. (Centro Operativo Comunale) con particolare riferimento alla possibilità di tracciare con esattezza tutti i cittadini positivi al Covid-19 e dar loro assistenza per i bisogni essenziali e primari. Sento spesso dire: “perché il sindaco non aggiorna quotidianamente sui dati?”. Bene, vi spiego ancora una volta il perché.

È bene sottolineare che stiamo effettuando un importante lavoro, in queste ore, al fine di incrociare i dati che ci vengono forniti dalla Prefettura spesso discordanti da quelli della nostra rete di medici di base (i quali, avendo contezza di quello che accade sul territorio, riescono a fornirci un quadro preciso della situazione). È per questo motivo che è complicato fornire quotidianamente un bollettino preciso dei numeri, perché rischiamo di darvi notizie non veritiere o difformi dalla realtà.

Per queste stesse ragioni vi preannuncio che nelle prossime ore, con ogni probabilità, avremo un aumento significativo dei casi positivi al Covid-19. Continuo, pertanto, a chiedere a tutti la massima cautela.

Continuerò ad aggiornarvi come sempre, come fatto finora, solo ed esclusivamente quando sarò in possesso di dati certi. Vi assicuro che non è facile raccogliere tutte le informazioni da darvi, poiché sovente vi è un cortocircuito informativo tra i vari organi che di certo non agevola il lavoro dei sindaci.

A tutti voi chiedo, ancora una volta, di attenervi alle regole che conoscete bene. Lo sottolineo perché se così non dovesse essere e la curva del contagio, a livello locale, continuerà a salire, non esiterò ad adottare ordinanze più restrittive al fine di tutelare la salute pubblica e in particolar modo quella dei soggetti più esposti. Le stesse forze dell’ordine, in queste ore, stanno inasprendo la rete dei controlli con annesse sanzioni nei confronti di tutti coloro che violano le norme.”


commenti

E tu cosa ne pensi?