Locorotondo: consegna di libri, tablet e attivazione di una biblioteca digitale

/ Autore:

Politica


Pubblichiamo una comunicazione relativa alla consegna di tablet e di libri alle Cooperative Sociali di Locorotondo, al Centro Risorse per le Famiglie, Istituti Scolastici e Centro Anziani.

Il mondo dell’istruzione e della cultura sono la base del nostro Paese ma soprattutto della formazione dei giovani che diventeranno i professionisti del domani, per costruire solide basi per il futuro. Il progetto “Quando la solidarietà incontra la cultura il borgo si illumina di doni” è giunto alla fase conclusiva. Mercoledì 27 gennaio 2021 nella Sala Consiliare del Palazzo Municipale, nel rigoroso rispetto delle norme anti-covid, gli Assessori Ermelinda Prete e Paolo Giacovelli hanno formalizzato la consegna di tablet e di libri da donare a favore dell’Istituto Comprensivo Statale “Marconi-Oliva”, I.I.S.S. “Basile-Caramia”, il Centro risorse per le famiglie di Locorotondo e le Cooperative Sociali operanti sul territorio comunale.

L’Assessorato alla Pubblica Istruzione e l’Assessorato alle Politiche Sociali hanno inteso agevolare lo svolgimento della didattica a distanza per gli alunni più bisognosi mediante l’acquisto di n. 10 (dieci) mediapad correlati di sim comprensive di abbonamento per il traffico internet. Gesto fatto non solo perchè siamo in un momento di emergenza, ma perchè la tecnologia e i suoi dispositivi, sono tutti diventati beni di prima necessità e strumenti essenziali per la formazione dei nostri studenti. Si ha la necessità di abbattere il divario digitale e ogni bambino deve avere gli strumenti necessari per partecipare, perchè catapultati in una situazione imprevedibile e ritenersi parte attiva di questa nuova offerta formativa.

Il sostegno alla cultura risulta fondamentale in quanto è uno dei settori maggiormente colpiti dalla crisi attuale. La chiusura dei musei, dei teatri, delle biblioteche e di tutti i luoghi di cultura rischia di creare danni irreparabili. Di qui l’attivazione di una biblioteca digitale attraverso la piattaforma MediaLibraryOnLine (MLOL), che è la prima rete italiana di biblioteche pubbliche, accademiche e scolastiche per il prestito digitale. Il servizio è fruibile solo agli utenti registrati e residenti a Locorotondo. Per ottenere le credenziali di accesso alla piattaforma MLOL bisogna inviare una mail a biblioteca@comune.locorotondo.ba.it indicando “nome, cognome, data di nascita, codice fiscale, indirizzo mail e recapito telefonico. Ottenuto l’accesso tramite email, l’utente avrà a disposizione:

n. 600 (seicento) titoli dell’interprestito assolutamente gratuiti per l’utente ma a pagamento per l’Ente. Ogni prestito ha la durata di 14 giorni rinnovabili con nuova richiesta;

n. 38.000 (trentottomila) titoli gratuiti;

n. 2135 collezioni open, ossia contenuti già disponibili online accuratamente selezionati e raccolti dallo staff e dai bibliotecari della piattaforma. Resta però invariato il fascino della carta stampata e l’imparagonabile sensazione di, quando aperto un libro, ci si catapulta in una storia nuova: questi dunque gli elementi che hanno veicolato l’acquisto di alcuni testi dalle due case editrici locali, Paese Vivrai e Pietre Vive, che sono stati donati agli Istituti Scolastici, alle Cooperative e al Centro Anziani. Quest’ultimo è stato destinatario anche di un monitor utile nell’era della digitalizzazione. I ragazzi del servizio civile e civico, non appena le porte del Centro Anziani potranno riaprirsi, si impegneranno a rendere digitali i nostri anziani, affinchè anche loro possano avere gli strumenti per stare al passo coi tempi e perchè no…sfogliare con un click un quotidiano.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?