Innova Locorotondo chiede il rinvio del Consiglio comunale: “rischiamo di approvare atti illegittimi”

/ Autore:

Politica


Pubblichiamo un comunicato ricevuto dal Gruppo Innova Locorotondo relativo alla richiesta di rinvio del Consiglio Comunale in programma per domani venerdì 30 aprile.

I Consiglieri Comunali del Gruppo Consiliare “Innova Locorotondo”, Marianna Cardone, Giovanni Oliva, Lucia Calella, Grazia Ruggiero, hanno chiesto in data odierna un rinvio del Consiglio Comunale previsto per venerdì 30 aprile 2021 e una ridefinizione ufficiale delle tempistiche per la presentazione delle osservazioni da parte dei consiglieri comunali allo schema di bilancio 2021-2023.

Tale richiesta emerge dal fatto che i Consiglieri Comunali hanno ricevuto solamente in data 28 aprile il parere del revisore dei conti e la documentazione relativa ad alcuni punti all’ordine del giorno del Consiglio Comunale e non hanno potuto nè visionare, nè tantomeno proporre modifiche, emendamenti e osservazioni, in quanto i termini stabiliti per la presentazione degli stessi erano fissati per il giorno 25 aprile.

Siamo felici che a seguito dell’interlocuzione con i funzionari competenti, i membri della Giunta e del Consiglio Comunale avvenuta nel corso della Commissione “Programmazione Economica e Finanze” del 28 aprile 2021, siano stati accolti i nostri rilievi e moniti circa i rischi di approvare il documento più importante della vita di un Comune con procedure e tempistiche illegittime.

Alla luce del rinvio al 31 maggio 2021 delle scadenze precedentemente fissate al 30 aprile da parte del Governo, riteniamo sia estremamente importante consentire a tutti i Consiglieri Comunali, agli uffici e alla Giunta di discutere adeguatamente gli argomenti relativi al Bilancio 2021-2023 e di dare celermente al Comune e ai cittadini di Locorotondo l’immediata operatività nello spendere e investire le risorse programmate, senza intoppi o intralci di illegittimità procedurale.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?