Assunzione staffista. Il sindaco: “Questione secondaria”

L’assunzione di questa nuova unità nel mio staff era già ampiamente prevista e avrei potuto sancirla già all’inizio del mio nuovo mandato. In questi quattro anni, nonostante ci fosse stato bisogno di più unità lavorative interne al mio gruppo di lavoro, ho sempre operato puntando ad una razionalizzazione delle risorse per garantire un risparmio per le casse comunali. Oggi, però, ad un anno dalla fine della sindacatura, è semplicemente arrivato il momento di potenziare lo staff, per adempiere alle tante incombenze che si dovranno soddisfare per completare i numerosi progetti lavorativi pianificati. E comunque, rispetto alle importanti questioni che dovremo affrontare da qui a fine mandato, questa credo sia davvero di secondaria importanza“. Commenta così il sindaco Franco Ancona, in merito all’assunzione di Giusi Carbotti, moglie del consigliere Vito Cramarossa.

L’assunzione, part-time, non è stata particolarmente gradita in maggioranza, nonostante fosse, come sostiene Ancona, prevista già da quattro anni, più o meno. Cosa ha fatto maturare i tempi? Due condizioni. La prima l’approvazione del fabbisogno del personale, approvato dalla stessa giunta a febbraio scorso. La seconda l’andata a buon fine dei concorsi a cui hanno partecipato alcuni collaboratori del sindaco e che quindi potrebbero, qualora si rendesse necessario, doversi occupare di altre mansioni all’interno del Comune.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.