Rompiamo gli schemi (nelle PP.AA). Premiato funzionario del Comune di Martina Franca

/ Autore:

Società


Il Premio di FPA, dedicato agli innovatori del mondo pubblico e privato, va a Laura Biancato, Dirigente scolastico di Bassano del Grappa, Dario Ciccarelli, Dirigente al Ministero dell’Economia e delle Finanze, e Maria Carmela Pugliese, Funzionario tributario al Comune Martina Franca:

Laura Biancato, Dirigente scolastico presso l’Istituto Tecnico Economico e Tecnologico Luigi Einaudi di Bassano del Grappa (Vi); Dario Ciccarelli, Dirigente presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze, e Maria Carmela Pugliese, Funzionario tributario incaricato P.O. presso l’Ufficio tributi del Comune Martina Franca (Ta) sono i vincitori del Premio “Rompiamo gli schemi”, assegnato nell’ambito di FORUM PA 2021 da FPA, società del Gruppo DIGITAL360, per valorizzare gli innovatori del mondo pubblico e privato, che – unendo competenza, idee e spirito di iniziativa – sono diventate motore di cambiamento all’interno delle organizzazioni in cui lavorano, scegliendo soluzioni fuori dagli schemi.

“Alla PA italiana oggi servono persone con la giusta motivazione e voglia di cambiare, persone dotate di creatività e in grado di adottare un “pensiero laterale”, di uscire quindi da schemi consolidati e trovare soluzioni nuove per rispondere alle sfide che abbiamo di fronte e a quelle che si presenteranno nei prossimi anni. Con questa iniziativa – spiega Gianni Dominici, Direttore Generale di FPA – abbiamo voluto dare voce e risalto proprio a queste persone, che hanno messo da parte procedure standard consolidate per favorire l’innovazione, spinte da determinazione e voglia di migliorare, superando la logica del ‘faccio così, perché si è sempre fatto così’. La PA italiana ha bisogno di cambiare mentalità e abitudini. E in questo sono fondamentali le persone”.

Ecco chi sono i tre vincitori del Premio “Rompiamo gli schemi”: racconteranno domani in prima persona la loro esperienza a FORUM PA 2021 nel corso dell’evento “Progetti e persone per far ripartire il Paese: i vincitori dei Premi di FORUM PA 2021” (ore 16.10-18): https://forumpa2021.eventifpa.it/it/event-details/?id=9880

Laura Biancato, dirigente scolastico presso l’Istituto Tecnico Economico e Tecnologico Luigi Einaudi di Bassano del Grappa (VI), ha profondamente innovato gli standard dell’istruzione superiore, a partire dall’introduzione nella sua scuola di spazi di co-working e relax per studenti e docenti, nuovi laboratori per le materie STEM e per nuovi indirizzi (robotica, geotecnica, costruzioni) e nuovi strumenti digitali, come iPad e monitor touch con sistemi di mirroring per le lezioni. Ha previsto un supporto agli studenti con fragilità, con un team di quattro esperti, tra psicologi e counselor, sportelli di ascolto e azioni nelle classi. Nel programma scolastico ha inserito le soft skills, che i ragazzi sperimentano con lavori in gruppo e public speaking, più autoanalisi di sé e del proprio progetto di vita.

Dario Ciccarelli, dirigente presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze, nel 2011 assunse il ruolo di Direttore della Filiale INPS Area nolana di Napoli. Scoperto che di rado l’INPS ispezionava gli opifici tessili dove spesso lavoravano immigrati irregolari stranieri, è riuscito a innovare i processi di controllo sul territorio, promuovendo la collaborazione tra INPS, forze dell’ordine, ASL e altri enti locali, facendo emergere situazioni illegali sommerse nel distretto tessile, tra cui immigrazione irregolare e truffe in agricoltura. Dal 1° marzo 2012, dopo questa best practice, cooperano nell’Area Nolana-Vesuviana l’Inps, i Carabinieri, l’Asl e l’Arpac, la GdF, la Polizia di Stato e il Ministero del Lavoro.

Maria Carmela Pugliese, funzionario tributario incaricato P.O. presso l’Ufficio Tributi del Comune di Martina Franca (TA), dopo aver rilevato nell’ufficio di cui è capo mancanza di organizzazione, procedure obsolete, prassi disfunzionali e scarsa consapevolezza degli obiettivi, ha intervistato tutti i collaboratori per conoscerne ruolo, aspettative, conoscenze tecniche e propensioni. E su questa base ha elaborato il progetto “Un’Amministrazione intelligente – lavorare meglio con meno”, che ha standardizzato, programmato e calendarizzato le attività, abolendo le prassi inadeguate e inserendo strumenti di monitoraggio. Ha poi digitalizzato i servizi con pagoPA, PEC, QRcode, sportello telematico “linkmate” e video call su richiesta per l’assistenza al contribuente. Sono state introdotte anche riunioni dedicate alla crescita consapevole del personale per renderlo partecipe e propositivo, debellando qualsiasi forma residua di responsabilità diffusa, ovvero del “non mi compete”.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?