L’identità della Destra. Fratelli d’Italia: al lavoro per la classe dirigente di domani

/ Autore:

Politica


Riceviamo e pubblichiamo nota del Coordinamento Cittadino FDI Martina Franca circa il ciclo di incontri sulla Destra Sociale organizzati nelle scorse settimane:

Si dice che “le radici profonde non dubitano mai che la primavera arriverà”, animati da questo spirito come Coordinamento Cittadino di Fratelli d’Italia abbiamo dato il via ad una serie di incontri che ripartono dall’identità di una Destra Sociale troppo spesso confusa e bistrattata nella bieca lotta delle ideologie.

Abbiamo voluto iniziare un percorso che grazie all’intervento di due relatori, il prof. Gabriele Stani e il prof. Vito Fumarola, è diventato non solo il racconto di una parte importante della storia politica del Nostro Paese, ma anche la descrizione vivida e ardita di chi è stato al contempo testimone e protagonista di quegli anni.

Nel primo incontro, presso la sede del Coordinamento cittadino, e nel secondo, tenutosi nella sala della catechesi della Chiesa di Cristo Re, il prof Gabriele Stani ha trattato la storia del MSI dalle origini nel dicembre del 1946 sino ai primi anni Novanta. Un significativo periodo in cui il Partito si è guadagnato spazi di agibilità per un’attiva presenza nel panorama politico italiano della Prima Repubblica e nel contempo ha avviato un profondo rinnovamento attraverso un appassionato confronto dialettico, politico e ideologico fra le sue componenti interne.

La relazione del Prof Stani ha inquadrato nel contesto nazionale le vicissitudini politiche della sezione martinese del MSI attivamene impegnata nel corso degli anni a calarsi nelle problematiche locali alla luce di ben chiari riferimenti ideali, legati a una logica della ricomposizione della memoria storica nazionale.

La nuova fase dello sviluppo storico della Destra con la nascita nel gennaio 1995 di Alleanza Nazionale, ispirata fra gli altri dal nostro conterraneo Pinuccio Tatarella, è stata oggetto dell’intervento del prof. Vito Fumarola, eletto in quel periodo al Consiglio comunale e a quello provinciale. Il tema di fondo dell’esperienza politica, che ha avuto sicuramente in Gianfranco Fini il protagonista indiscusso, è stato quello dell’ampliamento del bacino elettorale attraverso il traghettamento verso un’identità moderata, dove il senso del radicamento nel tessuto politico, sociale, culturale nazionale è avvertito come orizzonte comune e al plurale, in grado di garantire secondo una logica bipolare l’accesso a esperienze di Governo fino ad allora precluse. A queste ultime ha partecipato e offerto il suo contributo anche una giovanissima Giorgia Meloni, che a partire dal 2012 ha raccolto il testimone e il cuore dell’identità della Destra Sociale rinnovandola nelle istanze della società dei nostri giorni con la nascita di Fratelli d’Italia, una formazione politica proiettata volitivamente verso il futuro e la crescita del nostro Paese.

Lungo queste radici, così profonde e legate alla tradizione politica italiana, abbiamo tracciato il percorso del Simposio Politico che come Coordinamento Cittadino abbiamo intrapreso, ci riproponiamo al più presto di proseguire il tragitto storico per approdare successivamente alle nuove metodologie tecnico/amministrative necessarie alla formazione di una nuova classe dirigente, pronta a spendersi attivamente per le esigenze che la popolazione ci pone in evidenza ogni giorno… “la primavera” sta per arrivare!”

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?