“Scambio di copie di libri” nei condomini, partito il primo progetto

/ Autore:

Società


È partito il progetto di “Scambio di copie di libri” nei condomini creato all’ interno delle associazioni che aderiscono al “Patto per la lettura” nell’ambito del titolo “Città che legge” attribuito alla città di Martina dal Ministero dei beni culturali per il prossimo triennio.

L’amministrazione Comunale di Martina – Assessorato alle Attività culturali ha insediato il Tavolo tecnico permanente per la lettura e quindi programmato una serie di iniziative. Dopo la lettura curata dal Presidio del Libero presso l’ Hub vaccinale per i vaccinandi giovedì 8 luglio si è realizzato anche il primo scambio di copie di libri in condominio. È toccato ad un condominio di Via Chiarelli, nel recente quartiere della Sanità, ricevere il cestino dei libri con cui è iniziato lo scambio , donato dal Coordinamento delle Associazioni di Volontariato (Cav) e organizzato dalla Pro Loco, dal Moto club San Martino e Slow Food.

L’iniziativa ha suscitato vivo interesse ed apprezzamento da parte dei condomini che subito si sono attivati non solo nell’accoglienza ma soprattutto nello scambio. Sono intervenuti il presidente del Cav Gianni Genco, che ha illustrato le azioni culturali delle Associazioni di Volontariato, e Pino Caramia, presidente della Pro Loco, che continuerà a sostenere queste iniziative perché uniscono i cittadini. Infine, Antonio Scialpi assessore alle Attività culturali che ha elogiato questa azione “perché va nella direzione di ricreare relazioni più umane dopo il confinamento antiCovid e soprattutto perché diffonde e rafforza la lettura fuori dagli schemi istituzionali, creando più Comunità” .

Nelle prossime settimane ci saranno nuove consegne in altri condomini e poi nelle contrade.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?