Amore e Psiche in scena all’Ospedaletto

/ Autore:

Cultura


Giovedì 15 luglio alle ore 21.00, all’Ospedaletto (Martina Franca) andrà in scena il nuovo appuntamento della rassegna “Assaggi di Storie” ovvero “Amore e Psiche”, prodotto dalla Compagnia Burambò con Daria Paoletta.

Lo spettacolo è accompagnato dalle prelibatezze a tema preparate da “Il Raccontacibi” (Angelo Epifani) che delizierà il pubblico con un “Viaggio gastronomico negli Inferi tra grano e melograno”.

Non sono veramente felici quelli di cui nessuno conosce la felicità” 

Apuleio con Amore e Psiche ci regala una delle storie d’amore più belle che sia mai stata scritta raccontandoci di una passione travagliata, ostacolata dalla diversità dei due amati: Amore è un dio mentre Psiche è una mortale, ma bella come una dea.

Un amore tormentato, come tutti gli amori veri, quelli che tolgono il fiato, quelli che dividono l’Olimpo dalla Terra, le divinità dai mortali, quelli che alla fine ti fanno  scoprire che non c’è poi tanta differenza, gli uni assomigliano agli altri.

Daria Paoletta  riscrive il mito di Amore e Psiche, adattando la narrazione al mestiere dell’attore. Una scena nuda che prende vita attraverso la forza del linguaggio vocale e corporeo, tali da creare ambientazioni e condividere suggestioni.

L’attrice ci condurrà in un mondo immaginifico e, attraverso l’arte teatrale, ci farà ritrovare stessi. Uno spettacolo della durata di un’ora, adatto per un pubblico dagli undici anni.

Giovedì 15 luglio – ore 21.00
spettacolo per massimo 30 persone
costo 15,00 Euro (compresa degustazione a tema)
Ticket: https://oooh.events/evento/amore-e-psiche-assaggi-di-storie-biglietti/

Info: 080 9997103 – 3202834793

“Assaggi di storie” è un ciclo di spettacoli all’interno della rassegna “Alla Ricerca del Tempo perduto” sostenuta grazie al bando “Luoghi Comuni – iniziativa promossa dalle Politiche Giovanili della Regione Puglia e ARTI finanziata con risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020 e del Fondo Nazionale Politiche Giovanili” e finanziata nell’ambito dell’avviso “Spazi di prossimità”.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?