Vele pubblicitarie selvagge. FDI: “Risposta insoddisfacente da Lasorsa”

/ Autore:

Politica


Non sarà sfuggito ai cittadini che in città sono presenti molte vele pubblicitarie, e che spesso, alcune di loro, sostano per più delle 48 ore consentite. Ce n’è una, in particolare, che sosta spesso nei pressi della chiesa di Cristo R (l’immagine in evidenza di questo articolo è presa da Google Street, e proprio in quello spazio è presente la vela) e e questo caso è arrivato in Consiglio comunale, con una interpellanza di Fratelli d’Italia all’assessore alla Mobilità Pasquale Lasorsa (qui si può sentire la risposta).

Le parole di Lasorsa non hanno però convinto i consiglieri di Fratelli d’Italia. Giulietta Marangi commenta: “Abbiamo portato all’attenzione del consiglio comunale una annosa questione relativa alla pubblicità itinerante  nella nostra città, atteso che non tutti i titolari dei mezzi sono rispettosi della normativa comunale e della legislazione statale. Abbiamo dimostrato per certo  con la nostra interpellanza, che molte delle vele stazionano in modo permanente, in particolare quella nel piazzale laterale la  chiesa di Cristo Re,  diversamente da quanto riferito dall’assessore nella sua risposta secondo cui ci sarebbe una alternanza di mezzi per ogni postazione, così da non violare la normativa“. Il giorno dopo il Consiglio la vela non era più lì.

Continua la consigliera Marangi: “La risposta dell’assessore alla interpellanza è risultata insoddisfacente e priva di contenuto atteso che si è superficialmente adagiato a quanto relazionato dalla polizia locale che avrebbe contestato la violazione ed emesso dei verbali senza alcuna considerazione politica per risolvere il problema annoso delle vele pubblicitarie nella nostra città“. Ovvero, l’assessore si è limitato a elencare una serie di dati e non ha voluto prendere posizione in merito.

Infine: “È emerso in modo inequivocabile che alcun provvedimento di rimozione è stato eseguito per imporre  il rispetto della normativa e che noi consiglieri abbiamo sollecitato. L’assessore ha omesso di rispondere alla richiesta degli interpellanti  in merito alla possibilità per il nostro Ente di provvedere alla rimozione ovvero se si  ha in dotazione un mezzo per procedere alla rimozione delle vele irrispettose della normativa. La risposta dell’assessore evidenzia l’assoluta inerzia della amministrazione ed il mancato controllo del territorio. Tale assunto trova anche riprova in merito ai lavori in corso della nostra città  in particolare relativi alla fibra in viale dei lecci che risulterebbero, a nostro avviso, non autorizzati dagli uffici comunali o con autorizzazione successiva alla realizzazione dei lavori su cui ci siamo riservati l’ esame della documentazione ottenuta in Consiglio“.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?