Massafra. Ritrovato corpo nelle gravine. Potrebbe essere quello dell’uomo scomparso il 18 agosto

/ Autore:

Cronaca


Il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico ha ritrovato, intorno alle 17.00, in contrada Chiancaro, a Massafra, un corpo senza vita, in avanzato stato di decomposizione.

Potrebbe trattarsi di Francesco D’Agostino., scomparso il 18 agosto dalla sua abitazione di Massafra, in provincia di Taranto. Le ricerche si protraevano da giorni in un territorio particolarmente complesso ed impervio. Essenziale la collaborazione con i Vigili del Fuoco, il Comando della locale Stazione dei Carabinieri e la Polizia municipale. Il corpo è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria, giunta sul posto.

Si legge da ViviMassafra:

“Quel giorno (il 18 agosto) Francesco era stato ripreso dalle telecamere di sicurezza di via Crispiano mentre indossava maglia gialla e pantaloni blu, oltre agli occhiali da vista con montatura in osso.

Dopo numerose segnalazioni di avvistamento in città, poi risultate inattendibili, le ricerche hanno subito un’accelerata nelle ultime ore, a seguito del ritrovamento, in prossimità della provinciale che collega Massafra a Crispiano, degli effetti personali dello stesso Francesco.

Come confermato dai carabinieri, si tratta della bicicletta, del portafogli, del cellulare e degli indumenti che lo scomparso vestiva quel mercoledì pomeriggio.

La macchina delle ricerche, dunque, si è concentrata nei pressi della cava Castelli. Qui il Soccorso Alpino e Speleologico ha effettuato un approfondito sopralluogo e, ai piedi di un dirupo, quasi mummificato dal caldo, ha trovato il cadavere intorno alle 17.

La salma, recuperata dall’agenzia funebre Aldo di Romeo Grippa, è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria per eventuali accertamenti medico legali. A quanto pare, infatti, il cadavere era in decomposizione e praticamente irriconoscibile.

Al momento gli inquirenti non confermano l’identità del corpo, in attesa del riconoscimento ufficiale da parte di un familiare. Nel frattempo la Procura ha disposto l’autopsia, che si terrà nei prossimi giorni.

Sul posto sono giunti i carabinieri della compagnia massafrese con il loro comandante Quintino Russo. Sono in corso indagini a tutto campo”

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?