Digital Maker Faire. L’IISS Majorana a Roma con un progetto sul monitoraggio del contingentamento

/ Autore:

Cultura


Ancora sulla ribalta nazionale l’IISS “Ettore Majorana di Martina Franca”, dopo essere stato selezionato più volte per lo stand della regione Puglia Job&Orienta di Verona, probabilmente il più importante evento nazionale dedicato a Orientamento, scuola, formazione e lavoro, il progetto “AI for Social Distancing” della classe 4Bi dell’Indirizzo Informatica e Telecomunicazione, coordinata dal prof. Stefano Ignazzi, già premiato alla fase provinciale dell’Avviso PNSD (Premio Nazionale Scuola Digitale) 2021 indetto dal MIUR per valorizzare iniziative delle scuole tese a promuovere modelli innovativi e buone pratiche di didattica digitale integrata, è stato selezionato tra gli espositori del Digital Maker Faire 2021 (tenutosi a Roma nello scorso weekend).

Il progetto presentato “AI for Social Distancing” vuole rispondere, utilizzando le tecnologie alla base dell’Intelligenza Artificiale, dal Machine Learning, al Deep Learning, alla Computer Vision, ad esigenze di monitoraggio delle situazioni di violazione del distanziamento tra persone e del numero delle stesse in ambienti contingentati (aule, bus, supermercati, negozi, uffici, etc) , dell’utilizzo della mascherina e del corretto posizionamento per garantire il distanziamento nelle situazioni statiche di fruizione di spettacoli. Molto più facile comprendere quanta innovazione e quanto lavoro c’è nel progetto guardando i tre minuti di Video Pitch realizzato per descrivere il progetto L’idea progettuale è nata per rispondere all’esigenza di approfondimento didattico sull’Intelligenza Artificiale inserita nel contesto classico dei temi affrontati nel curricolo di studenti di Informatica (quali la programmazione con vari linguaggi, da Python a Java, da Javascript, al Php, lo sviluppo di Web Application e Mobile App basato su Database SQL e NOSQL) e la necessità di esorcizzare il demone Sars-Cov-2 che tanto ha cambiato il nostro stile di vita imponendoci il rispetto della distanza sociale, l’uso della mascherina, l’occupazione di posti prefissati al chiuso quanto, in alcune situazioni, anche all’aperto.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?