Pug, ieri altro incontro di copianificazione. Ancona: siamo aperti al confronto

/ Autore:

Società


Si è svolta ieri la 2^ conferenza di copianificazione sulla bozza del nuovo Piano Urbanistico Generale fra Comune di Martina Franca, Regione Puglia, Istituzioni, Enti pubblici, Ordini professionali e associazioni. Ad aprire i lavori della conferenza il Sindaco Franco Ancona affiancato dall’ingegnere Lorenzo Lacorte e da tutti i professionisti dell’Ufficio di Piano che hanno lavorato alla bozza del nuovo PUG.

 “Ho apprezzato particolarmente il vostro impegno e l’amore per la vostra terra. L’attenzione della Regione verso il PUG di Martina sarà massima”. Ha dichiarato l’Assessore regionale alla Pianificazione territoriale, all’Assetto del territorio, al Paesaggio e all’Urbanistica Anna Grazia Maraschio che ha preso parte ai lavori della conferenza.

Al confronto, svoltosi in videoconferenza, sono intervenuti i responsabili dei diversi settori tecnici della Regione Puglia, Francesca Pace (Dirigente sezione Urbanistica), Simona Ruggiero (Autorizzazioni Ambientali), Giovanni Zaccaria (Servizio VIA VIncA Regione Puglia), Luigia Capurso (Tutela e Valorizzazione del Paesaggio), Francesco Sebastio (Struttura Tecnica Regionale), Maria Macina (Urbanistica), Maria Franchini (Ministero Beni Culturali), Annalisa Biffino (Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio), gli Ordini professionali, il Comandante Carabinieri Biodiversità Giovanni Notarnicola, l’architetto Giancarlo Mastrovito (Istituto Nazionale Urbanistica), Donato Palazzo (Acquedotto Pugliese) e Cosimo Di Giuseppe (associazione ASTREA).

I responsabili dei diversi dipartimenti della Regione Puglia e del Ministero ai Beni Culturali presenti hanno espresso un giudizio positivo sul lavoro svolto dall’Ufficio di Piano del Comune in termini di studio e di conoscenza del territorio, in particolare, sulle scelte del Piano che mirano a ridurre il consumo del suolo ricorrendo a meccanismi di premialità per il recupero degli immobili preesistenti. L’ufficio regionale che si occupa della Valutazione Ambientale Strategica (VAS) ha manifestato la necessità di un maggiore  approfondimento degli aspetti ambientali del Piano. A questo fine, nei prossimi giorni, all’ufficio regionale sarà inoltrato il rapporto ambientale aggiornato e allo stesso livello di approfondimento del Piano che sarà oggetto di uno specifico incontro col Comune.

Gli Ordini professionali congiuntamente hanno dato lettura di un documento, sottolineando alcune criticità relative alla partecipazione nelle varie fasi di redazione del Piano e presentando alcune proposte.

Nel corso del suo intervento il rappresentante dell’Istituto Nazionale di Urbanistica, architetto Mastrovito ha formulato diverse proposte all’Amministrazione, così come Di Giuseppe per l’associazione ASTREA.

Il Sindaco ha ringraziato tutti i partecipanti per i contributi forniti e li ha invitati a inviare formalmente le rispettive proposte affinché possano essere prese in considerazione nell’elaborazione del Piano. “L’attenzione e l’approfondimento di tutti gli interventi – ha sottolineato il Sindaco Ancona ci fanno capire che c’è una grande attenzione verso questo territorio. Siamo disponibili a tutti i confronti poiché siamo in una fase di partecipazione che ha come obiettivo quello di giungere ad una proposta di Piano ampiamente condivisa”.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?