Covid e ASL TA. Impossibile avere i dati completi sull’andamento della pandemia. L’unico dato diffuso è il numero dei positivi

/ Autore:

Salute


La curva dei contagi, da qualche settimana, è in discesa, ma è impossibile poter generare qualsiasi tipo di tendenza su Martina, e più in generale su tutta la provincia di Taranto, per mancanza di completezza delle informazioni che giungono dall’ASL di Taranto.

Nelle settimane precedenti a questo articolo abbiamo chiesto più volte all’ASL di Taranto di poter avere accesso ai dati completi sulla pandemia, tra cui il rapporto tra positivi e numero giornaliero di tamponi, ospedalizzati, terapie intensive, purtroppo le nostre richieste sembrano essere cadute nel vuoto.

Oggi, il sindaco Franco Ancona, ha diramato un nuovo bollettino, che riguarda ovviamente solo il numero dei positivi su Martina Franca. Dato che, come detto, in mancanza del numero dei tamponi, non ci aiuta a capire quanto stia realmente scendendo la curva dei contagi. I dati nazionali e regionali ci indicano che in linea di massima la tendenza generale è verso una diminuzione del contagio.

Di seguito la nota stampa del Sindaco sui nuovi dati.

Giungono nuovamente notizie confortanti dalle ultime rilevazioni pervenute dalla Prefettura di Taranto che continuano ad evidenziare un ulteriore calo del numero complessivo dei casi di contagio nella città di Martina, in linea col trend nazionale. I dati del report del 3 febbraio (pervenuto al Comune ieri) sono i seguenti: 715 le persone positive ai test molecolari e antigenici, 66 le persone in isolamento e 8 quelle in quarantena. Nella precedente comunicazione, del 29 gennaio, erano 838 le persone positive ai test molecolari e antigenici, 30 quelle in isolamento e 21 in quarantena.” si legge nel post social di Franco Ancona.

Anche per bambini e ragazzi in età scolare – continua il Sindaco – si registra un’inversione di tendenza: sono 105 i bambini della fascia 6-11 anni positivi ai test molecolari e antigenici, in confronto ai 119 della precedente comunicazione. In discesa anche il numero dei ragazzi positivi di età compresa fra i 12 e i 18 anni: 92 in confronto ai 102 registrati in precedenza. Purtroppo, si rileva ancora un lieve aumento nei bambini fino 5 anni: sono 66 (in precedenza erano 59). Si registra, dunque, una diminuzione dei casi nelle scuole di diverso ordine e grado e nella popolazione con una più elevata copertura vaccinale. Mentre l’aumento, fortunatamente limitato, riguarda la popolazione in tenera età che è anche quella in larghissima parte non vaccinabile. L’auspicio è che anche per i più piccoli inizi presto un trend con numeri rassicuranti come per la maggior parte della popolazione.

La situazione ospedaliera, invece, registra pochi casi di pazienti ricoverati con altre patologie rivelatisi affetti da Covid e la quasi totalità delle persone contagiate vengono utilmente curate a casa. Continuerà anche la prossima settimana l’attività dell’hub vaccinale di Martina che sarà aperto per gli adulti nelle giornate di lunedì e giovedì. Mentre per i bambini l’apertura, con la presenza anche dei medici pediatri, è prevista il martedì pomeriggio.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?