Ricordando Gianvito Zizzi. Donato al Sermartina un nuovo defibrillatore

/ Autore:

Società


Un nuovo defibrillatore per la Pubblica Assistenza AR 27 – SERMARTINA. Il nuovo apparato acquisito grazie a due donazioni, quella dei genitori del compianto Gianvito Zizzi e quella dei coniugi Grazia Rita e Alessio Fragnelli:

La Pubblica Assistenza AR 27 – SERMARTINA, la dinamica associazione di Protezione Civile di Martina Franca, ha un nuovo defibrillatore, acquistato grazie a due distinte donazioni: quella dei genitori del compianto Gianvito Zizzi, la madre Antonia ed il padre Francesco, e quella dei coniugi Grazia Rita e Alessio Fragnelli. La donazione della Famiglia Zizzi, in particolare, ha avuto un significato profondo in quanto è stata offerta nella ricorrenza del compleanno del figliolo Gianvito, deceduto a soli 28 anni l’estate scorsa in un incidente stradale a Bangkok.

Come si ricorderà il triste evento aveva stroncato la prestigiosa carriera internazionale di manager della ristorazione con la stella Michelin Gianvito Zizzi, a coronamento di tanti sacrifici che l’avevano visto lasciare la sua Martina Franca inanellando una serie di successi che l’avevano portato, dopo diverse tappe in Italia e a Parigi, a ricoprire un importantissimo ruolo in una struttura di livello internazionale Thailandia, dove poi era stato raggiunto dal fratello Domenico. La donazione del defibrillatore è avvenuta nell’ambito dei festeggiamenti per i 35 anni della Pubblica Assistenza AR 27 – SERMARTINA che comprendono numerose manifestazioni che saranno realizzate nell’arco dell’intero anno a Martina Franca.

I festeggiamenti sono iniziati il 26 dicembre scorso con una messa celebrata presso la Parrocchia del Carmine la cui facciata, per la prima volta nella sua storia, nell’occasione è stata illuminata con il tricolore. Emozionante il colpo d’occhio, che ha accolto i tanti ospiti ed amici intervenuti alla cerimonia, accolti dai volontari e dai fondatori della Pubblica Assistenza AR 27 – SERMARTINA.

Presenti le delegazioni delle numerose associazioni di Volontariato del territorio con le quali il SERMARTINA collabora da anni, nonché quelle delle Istituzioni, dei Vigili del Fuoco e delle Forze dell’Ordine; sono intervenuti anche i rappresentanti nazionali del FIRCB (Federazione Italiana Ricetrasmissioni Citizen’s Band) e i referenti della Protezione Civile Regionale.

Soprattutto tantissimi cittadini che hanno così mostrato di apprezzare il lavoro svolto dai volontari della Pubblica Assistenza AR 27 – SERMARTINA in occasione delle emergenze per le grandi calamità, ma soprattutto il lavoro “silenzioso” svolto ogni giorno a favore della comunità, come la consegna a domicilio dei farmaci salvavita durante la pandemia.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?