“Riflessi d’Arte” apre al pubblico: inaugurata la nuova sede a Martina Franca

/ Autore:

Cultura


Inaugurata “in famiglia” la nuova sede di Riflessi d’Arte in Via Carmine. L’associazione si adegua alle nuove normative e rilancia l’impegno culturale:

Inaugurata domenica 20 febbraio 2022 la nuova sede dell’associazione a promozione sociale e culturale “Riflessi D’Arte” in Via Carmine, 3 a Martina Franca. Il presidente Tonio Cantore ha tagliato il nastro, insieme con il direttivo e alcuni soci, di un nuovo corso non solo logistico, ma anche strutturale dell’associazione culturale. In conformità con quanto previsto da una sorta di rivoluzione legislativa del terzo settore, Riflessi d’Arte si è adeguata dal punto di vista normativo, e la nuova sede diventa quasi un simbolo del nuovo corso che procede sulla scia di quanto fatto in questi undici anni di attività. In questa sorta di riorganizzazione, sono previste la sezione letteraria, la cui presidente è Vita D’Amico, la sezione delle arti figurative, presidente Cira Catucci, e la sezione teatrale, presidente Matteo Gentile, con l’ingresso della regista Elina Semeraro; tesoriere Michele Lillo, e i tre consiglieri del direttivo sono Cinzia Castellana, Pasquina Filomena e Franco Raguso.

Fermi restando gli eventi principali quali Festival dell’Immagine, Vicoli degli Artisti e Sinfonie poetiche e letterarie, oltre alle presentazioni di autori locali e nazionali, l’associazione apre la sede a iniziative, i cui dettagli verranno presto resi noti, aperte non solo ai soci ma a tutti gli appassionati di arte, lettura e teatro. Per iniziare, già venerdì 25 febbraio p.v., la sede sarà aperta dalle 18 alle 19,30 sia per accogliere soci e simpatizzanti che vogliano aderire alla nuova campagna di associazione, sia per praticare lo scambio libri, già sperimentato nei mesi scorsi durante alcuni eventi. Sarà quindi possibile lasciare un libro in cambio di un altro tra quello attualmente presenti in sede in una piccola “biblioteca” in corso di arricchimento. Un modo pratico e diretto per contribuire alla diffusione della lettura in una città che in ogni caso anche per questo triennio ha ottenuto il titolo di “Città che legge”. Soddisfazione da parte di tutti i soci per l’inaugurazione della nuova sede, giunta comunque in un momento particolare della storia della comunità mondiale e locale.

“Con la cultura si cresce – commenta il ri-eletto presidente Tonio Cantore – e noi vogliamo crescere insieme a tutti gli appassionati dell’arte in tutte le sue sfaccettature, perché siamo convinti che l’arte sia di tutti e debba essere per tutti. A tal proposito vorrei ringraziare la famiglia Rodio per averci dato in questi anni la possibilità di avere una sede in via Bellini. Grazie a questa opportunità abbiamo potuto intraprendere le nostre iniziative, legate al grande mondo dell’arte, seguite con molta passione e attenzione. Altre informazioni su come la nostra sede diventerà un piccolo polo di attrazione le daremo anche su tutti i canali social: state sintonizzati, stiamo tornando!”

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?