Al posto del Tursi, un centro polifunzionale. La soddisfazione di Visione Comune

/ Autore:

Politica


È stato presentato un importante progetto di rigenerazione urbana che riguarda la realizzazione, al posto dello storico stadio Tursi, di un centro polifunzionale.

«Il movimento politico Visione Comune è orgogliosa di aver stimolato e partecipato, attraverso il suo direttivo e i rappresentanti in Consiglio comunale e in Giunta, alla rigenerazione urbana di Martina Franca, un processo destinato a migliorare significativamente la vivibilità»: esordisce così la consigliera Maria Marangi.

«Il nuovo Centro polifunzionale rappresenta un esempio di programmazione e di buona Amministrazione del territorio – ha poi detto Maria Marangi – un’opera resa possibile dalla capacità dell’Amministrazione comunale di rispondere alla call del Ministero dello Sviluppo Economico che aveva a disposizione risorse inutilizzate dai Patti territoriali: quello del nostro Comune per il Centro Polifunzionale è l’unico progetto presentato da una Istituzione pubblica, il che ci fa ben sperare che questo sarà approvato e finanziato nell’istruttoria che dovrebbe concludersi entro un paio di mesi».

La nuova infrastruttura sarà realizzata sull’area dove oggi c’è il vecchio stadio “Tursi”: «il nuovo stadio al “Pergolo” – ha sottolineato Maria Marangi – consentirà di realizzare il Centro polifunzionale senza correre il rischio che il “Martina Calcio 1947” non abbia dove giocare le partite, anzi avendo finalmente uno stadio moderno e funzionale con tanti parcheggi per i tifosi».

La consigliera comunale Maria Marangi analizza poi i benefici della nuova opera: «il Centro polifunzionale rappresenterà, nello spirito dei Patti territoriali, un volano di sviluppo per le imprese martinesi, in particolare per le attività commerciali, come negozi e punti di ristoro, che troveranno posto nell’area coperta che ospiterà anche un urban center, un incubatore di imprese e un permanent store con sottostante parcheggio interrato».

Il progetto del Centro polifunzionale prevede anche spazi per esposizioni tematiche con copertura sistemata a verde e attrezzata, ampi parcheggi per la clientela e, infine, adeguati servizi igienici e un’isola ecologia per i rifiuti.

«Queste attività commerciali permanenti e le aree attrezzate a verde – ha concluso Maria Marangi – aumenteranno la vivibilità e la socializzazione di questo quartiere di Martina Franca, una zona che il Centro polifunzionale libererà dagli annosi problemi di viabilità e parcheggi che tanto influiscono sulla quotidianità dei cittadini».

Al centro della nuova infrastruttura si verrà a creare una grande area all’aperto in cui potranno essere ospitati il mercato settimanale del mercoledì e altre sagre ed esposizioni, come quella di San Martino, liberando la viabilità dagli ingorghi che inevitabilmente si vengono a creare.

«In questa area all’aperto potranno anche essere ospitati – ha poi detto la consigliera comunale Maria Marangi – spettacoli, manifestazioni ed eventi che oggi non hanno una location adeguata, tanto che molti devono essere realizzati nell’Atrio Ateneo Bruni, anche in questo caso con problemi di parcheggio per i residenti. Così la palestra all’aperto del plesso scolastico tornerà totalmente alla sua funzione principale, un’ulteriore attenzione dell’Amministrazione comunale al mondo della scuola».

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?