Amministrative 2022. Il centrosinistra dribbla Lasorsa e conferma Palmisano candidato sindaco

/ Autore:

Elezioni Amministrative 2022


Dopo il tentato sgambetto degli scorsi giorni tentato da AmoMartina di Pasquale Lasorsa – il quale aspirava ad essere candidato sindaco – il centrosinistra si autodenomina “Coalizione Moderata e Progressista”, scavalla l’assessore alla Mobilità e conferma la candidatura di Gianfranco Palmisano. Di seguito comunicato unitario di Pd, CON, Gianfranco Palmisano sindaco, Visione Comune e Città Nuova:

La coalizione moderata e progressista, dopo diversi incontri, ampia discussione e proficuo dibattito, ha scelto come candidato Sindaco l’attuale assessore ai Lavori Pubblici e al Turismo, Gianfranco Palmisano, una sintesi perfetta del lavoro svolto in questi anni e della nostra idea di futuro. Nel corso dei due mandati amministrativi a servizio dei cittadini e delle istituzioni, Gianfranco Palmisano ha dato ampia dimostrazione di saper amministrare la cosa pubblica in maniera sana e trasparente. Come Assessore, attraverso un lavoro quotidiano, ha contribuito a cambiare il volto di Martina con interventi importanti che hanno riguardato la città e l’agro.

La coalizione è fortemente convinta che Gianfranco Palmisano, uomo giovane e preparato, possa rappresentare l’intera città interloquendo con ogni livello sociale. Conoscitore dei processi amministrativi grazie all’esperienza di questi anni, siamo certi che Palmisano gestirà al meglio anche i rapporti con il personale comunale, motore essenziale per lo sviluppo del nostro territorio. Continua, con Gianfranco, il nostro cammino al servizio della comunità su un sentiero tracciato che si apre a nuovi orizzonti con l’ausilio di tutte le forze politiche pronte a sostenere un programma di sviluppo segnando un passo nuovo e moderno in città.

La presentazione ufficiale della candidatura e della coalizione si terrà nei prossimi giorni in una conferenza stampa della quale sarà dato preventivo avviso.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?