Amministrative 2022, Lasorsa resta ai box: da Palmisano veto su di me ma ex avversari in coalizione

/ Autore:

Elezioni Amministrative 2022


Lasorsa rimane ai box. L’assessore uscente alla Mobilità ha ufficializzato sui social di non correre per le prossime elezioni del 12 giugno, nonostante abbia tentato fino all’ultimo di contrastare l’ormai candidato definitivo del centrosinistra Gianfranco Palmisano, accusato da Lasorsa di aver fatto entrare nella coalizione “moderata e progressista” ampi pezzi di centrodestra e vecchi nemici:

Questa volta Pasquale non c’è. Gianfranco Palmisano ha posto il suo veto sulla mia candidatura ed il vero senso di questa operazione ora diventa chiaro a tutti: imbarcare larghe fette del centro destra in vista anche delle elezioni politiche del prossimo anno ed allontanare le voci libere che possono costituire un problema su questo percorso.
Ho dedicato dieci anni della mia vita per combattere un sistema che impediva a Martina di fare passi in avanti ed altri dieci per costruire un progetto politico tutto nuovo in grado di governare come mai prima.

Mi reputo fortunato per esserci riuscito, insieme a tanti altri e a molti di voi. Ho dato quel che potevo e lo avrei fatto anche stavolta, per la mia città. Guardando avanti piuttosto che indietro per dare continuità al cambiamento innescato in questi anni e voce alle vostre istanze. Ma i “nuovi” ingressi in coalizione e l’atteggiamento di chi ne governa le scelte mi fanno comprendere che quel ciclo è definitivamente interrotto.

Non serve tener fuori solo i nomi più imbarazzanti se poi rincorri e metti in lista gli avversari di una vita, quelli che hanno sempre ostacolato e deriso le nostre politiche di cambiamento: così si vince ma non si governa ed io, lo sapete, non sono bravo a mentire. Saranno altri, più bravi di me, a scrivere questa pagina e ad assumersi questa responsabilità.
I vostri messaggi di affetto e di stima mi hanno scaldato il cuore: sono il frutto più prezioso di questa mia lunghissima esperienza.

L’unica cosa vera. L’unica cosa che conta. Grazie di cuore a tutti per avermi sostenuto nelle scelte difficili e per aver compreso i miei errori. Martina merita l’impegno di chi la ama e ci rivedremo presto. Prima di quanto si creda.
Amo Martina, sempre.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?