E se ripristinassimo la fontana in piazza Immacolata?

/ Autore:

Società


Angelina Jolie è andata via, qualora fosse davvero arrivata a Martina Franca, e con lei la macchina magica del cinema. Decine di maestranze in pochissime ore hanno trasformato il centro storico in un paese del Messico del secolo scorso, con Dodge guidate a destra e cavalli davanti alla locanda. C’era la farmacia e la macelleria, ma anche il tabaccaio. Un dimensione nuova, ma contemporaneamente antica, che a tanti residenti è piaciuta. “Ci voleva Angelina Jolie”, ha detto uno dei tanti che abita nei pressi dei locali della movida, “per tornare a respirare”.

E sì, perché per due giorni il centro storico è stato silenzioso e con gli spazi liberi da tavolini e ombrelloni. Che sia un bene o un male, dipende dalla misura.

Detto questo, e per farla breve, ieri sera, con le riprese terminate e quasi tutta la scenografia smontata, molti martinesi sono arrivati in piazza per ammirare la fontana, l’ultimo pezzo da smontare, forse lasciata proprio per rendere omaggio alla città. Una fontana che richiama alla mente, a cui ha più di sessant’anni, quelle mattine del periodo natalizio quando si andava in piazza a comprare il pesce, o quando si andava a bere alla fontana nelle giornate estive.

Nel gruppo whatsapp dei residenti del centro storico (eh sì, esiste, e funziona) è emersa la volontà di ripristinare la fontana. E perché non farlo, quindi? Perché non proporre questa pazzia alla città? Magari non dovrà per forza avere la forma di quella smontata, o quella del film che è stato girato, perché mettere limiti alla fantasia? Magari può anche essere realizzata con il contributo di privati e imprese…

Se siete d’accordo a chiedere il ripristino della fontana in Piazza Immacolata, firmate qui.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?