Saranno assunti i quattro lavoratori in nero trovati dai carabinieri in un bar di Martina Franca

/ Autore:

Cronaca


Saranno assunti regolarmente i quattro diciassettenni trovati a lavorare a nero in un noto bar di Martina Franca e quindi è stata revocata la sospensione della licenza.

La vicenda, diffusa qualche giorno fa attraverso un comunicato dei carabinieri, raccontava della sospensione della licenza a un bar e di una multa di quasi ventimila euro (si può leggere l’articolo qui). L’avvocato, Vito Antonio Scarcia ha inviato una nota in cui spiega la posizione del suo assistito, che riportiamo integralmente:

Lo scrivente Avvocato Vito Antonio Scarcia del Foro di Taranto in qualità di difensore dell’ ottantaquattrenne gestore del bar ubicato nel centro storico di Martina Franca, con riferimento alla ispezione effettuata dal Nucleo Carabinieri per la tutela del Lavoro in data 12 luglio 2022 presso la predetta attività commerciale, precisa che questa è rimasta aperta senza soluzione di continuità atteso che entro l’intervallo di tempo intercorrente tra l’accertamento delle infrazioni e la decorrenza del Provvedimento di sospensione cautelare amministrativa fissata per le ore 12:00 del giorno seguente, ossia per il 13 luglio 2022, il predetto titolare assistito, dallo scrivente difensore e dalla sua Consulente del Lavoro, Dott.ssa Maria Carmela Bruni con studio in Martina Franca ha avviato la procedura di regolarizzazione dei n. 4 diciassettenni, comunque abili al lavoro per legge, impiegati nell’espletamento delle mansioni lavorative, ottenendo pertanto la revoca immediata del predetto provvedimento. Si rappresenta altresì che ad oggi l’unica sanzione amministrativa comminata è pari ad € 2.100,00 e non a € 19.900,00 come erratamente comunicato dai Carabinieri e che il predetto gestore non risulta indagato per alcun reato. Tanto si evince dalla documentazione in possesso dello scrivente avvocato e ritualmente notificata al suddetto interessato per mano dei medesimi Carabinieri accertatori. Si invita pertanto la Vostra Testata giornalistica a pubblicare una nota stampa in rettifica di quanto precedentemente divulgato.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?