Erasmus+, l’IC Chiarelli torna in Europa

Riceviamo e pubblichiamo

L’istituto comprensivo “Chiarelli” di Martina Franca apre nuovamente le porte all’Europa. E’ un risultato straordinario, frutto del grande lavoro svolto dal Dirigente Scolastico dott.ssa Roberta Leporati, dalla coordinatrice del progetto ins. Angela Scialpi e dal team di docenti coinvolti. L’Istituto, grazie al finanziamento dell’Unione Europea, partecipa al progetto Erasmus + KA1 “At school in EUROPE” nell’ambito delle mobilità di breve durata per lo staff con attività di Job Shadowing e partecipazione a Corsi strutturati ed eventi di formazione.

I paesi di destinazione per i corsi strutturati sono: Svezia, Irlanda, Portogallo, Spagna, Polinesia francese, Francia, Nuova Caledonia.

I paesi di destinazione per Job Shadowing sono: Germania e Danimarca.

Il progetto prevede la mobilità di n. 18 tra docenti e personale scolastico.

L’evento “At school in EUROPE” è inserito nell’appuntamento degli #Erasmusdays! La più diffusa iniziativa europea dedicata a Erasmus+: tre giorni di celebrazioni per il programma più amato d’Europa con il coinvolgimento dei protagonisti e beneficiari di tutti i settori e di tutti i Paesi del Programma e non solo.

Gli ErasmusDays rappresentano un momento importante per condividere la propria esperienza Erasmus+, diffondere i risultati dei progetti realizzati, ma anche l’occasione per scoprire il Programma, confrontarsi con altre esperienze e magari aprire le porte a questa avventura!

Venerdì 14 Ottobre presso il Salone Griffi dell’I.C. “A.R. Chiarelli” saranno anche presentate testimonianze, racconti, video, foto delle mobilità già svolte grazie alla partecipazione come partner al progetto Erasmus + KA2 “Development of STEM activities” in collaborazione con Lituania, Grecia, Polonia, Bulgaria e Cipro.

Erasmus è stato e continua a essere uno straordinario strumento di coesione europea, il progetto più efficace e potente che ha cambiato il modo in cui i cittadini percepiscono l’Europa e che ha contribuito a formare una vera generazione di europei, una generazione che ha oggi un ruolo fondamentale nel disegnare non solo il presente ma soprattutto il nostro futuro. Il ruolo di faro del programma Erasmus per lo scambio di saperi e per la diffusione di una cultura democratica permette al personale scolastico, alle nostre ragazze e ai nostri ragazzi la possibilità, di conoscersi e riconoscersi in altre scuole.

I progetti Erasmus+ sono un’occasione per costruire un’Europa dei popoli in cui regni la pace.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.