PNRR, finanziati tre progetti dell’ATS Martina-Crispiano

/ Autore:

Società


Sono stati finanziati dal PNRR tre progetti presentati dall’Ambito Territoriale Sociale Martina-Crispiano per sostenere famiglie fragili con figli minori, migliorare ulteriormente la qualità dei servizi sociali, fornire assistenza domiciliare e favorire l’inserimento nel lavoro dei disabili.

I fondi erogati nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza – Missione 5Inclusione e coesione”, Componente 2 “Infrastrutture sociali, famiglie, comunità e terzo settore” Investimento 1.1-Sostegno alle persone vulnerabili e prevenzione dell’istituzionalizzazione superano il 1 milione di euro.

I progetti predisposti dall’Ufficio di Piano dell’ATS 5 Martina-Crispiano sono in fase di avvio.

L’attività a sostegno alle capacità genitoriali e la prevenzione della vulnerabilità delle famiglie e dei bambini è finalizzata ad estendere il Programma di Intervento e Prevenzione dell’Istituzionalizzazione (P.I.P.P.I.) con l’obiettivo di rafforzare i servizi di assistenza sociale per sostenere le famiglie che vivono in condizione di fragilità e vulnerabilità, al fine di ridurre o evitare il rischio di allontanamento di bambini e adolescenti dal proprio nucleo familiare. Il progetto è finanziato per un totale di 211.500,00 euro.

L’attività a sostegno degli operatori sociali ha l’obiettivo di rafforzare la qualità del servizio sociale professionale, con percorsi di confronto che accompagneranno l’operatore sociale nell’esercizio della professione con l’obiettivo di consentirgli di assumere al meglio le funzioni esercitate nei in favore delle persone beneficiarie dei servizi. Il progetto prevede un investimento di 210.000,00 euro.

L’Ambito Martina Franca – Crispiano curerà la realizzazione della progettualità anche in qualità di capofila degli Ambiti di Ginosa e Massafra.

L’attività in favore dei disabili ha come obiettivo generale quello di accelerare i processi di de-istituzionalizzazione, fornendo servizi sociosanitari di comunità e domiciliari alle persone con disabilità, al fine di migliorarne l’autonomia e offrire loro opportunità di accesso al mondo del lavoro, anche attraverso la tecnologia informatica. Il progetto – con un investimento di 715.000,00 euro – prevede:

  • La definizione e attivazione del programma individualizzato funzionale a individuare gli obiettivi che si intendono raggiungere e i sostegni che si intendono fornire nel percorso verso l’autonomia abitativa e lavorativa, tramite accompagnamento e raccordo con i servizi territoriali, in una prospettiva di lungo periodo attraverso l’apporto di professionalità diverse e il pieno coinvolgimento dei servizi sanitari
  • La realizzazione di piccoli gruppi di persone con disabilità, mediante il reperimento e adattamento di spazi esistenti. Ogni abitazione sarà personalizzata e dotata di strumenti e tecnologie di domotica e interazione a distanza, in base alle necessità di ciascun partecipante
  • Lavoro: sviluppo delle competenze digitali per le persone con disabilità coinvolte nel progetto e lavoro anche a distanza, al fine di realizzare gli interventi previsti nei progetti personalizzati e sostenere l’accesso delle persone con disabilità al mercato del lavoro, attraverso adeguati dispositivi nonché formazione nel settore delle competenze digitali, per assicurare la loro occupazione.

I Sindaci Gianfranco Palmisano e Luca Lopomo esprimono apprezzamento per i risultati raggiunti nel corso degli ultimi anni mediante la realizzazione di tutte le azioni previste in ben quattro trienni di programmazione, confermando la volontà di continuare la gestione associata delle funzioni e dei servizi socio assistenziali mediante la Convenzione, allo scopo di consolidare e rafforzare il locale sistema di interventi sociali e socio sanitari del territorio e rispondere in maniera sempre più efficace ed incisiva ai molteplici e complessi bisogni sociali del territorio.

Lavoriamo per intercettare le opportunità di finanziamento del PNRR – ha evidenziato il Sindaco di Martina Gianfranco Palmisano non solo per realizzare opere pubbliche importanti per migliorare la qualità della vita dei cittadini e ma anche per reperire risorse necessarie per porre in atto iniziative finalizzate a sostenere i cittadini e le famiglie più fragili. I fondi finora ottenuti premiano la nostra progettualità che è frutto della sinergia fra amministrazione e uffici comunali ai quali va il mio plauso per il lavoro svolto”.

Le fragilità e le famiglie con bisogni speciali sono in continuo aumento anche nel nostro territorio, i fondi intercettati del PNRR dall’Ambito Martina Franca – Crispiano – ha sottolineato il Sindaco di Crispiano Luca Lopomosono una gran buona notizia che premia il lavoro di qualità di tutto l’ufficio di piano e ci permetteranno di dare risposte a molti nuclei familiari in difficoltà”.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?