Le aziende martinesi al Pitti di Firenze. Visione Comune: il tessile asset fondamentale per lo sviluppo della città

Il saluto di Visione Comune alle aziende martinesi presenti al Pitti di Firenze. Di seguito nota del movimento:

Inizia una settimana importante per le aziende tessili del nostro territorio con l’inaugurazione a Firenze della 103° edizione del Pitti Uomo, l’esposizione proseguirà dal 13 gennaio a Milano per la Milano Fashion Week. Visione Comune augura alle aziende martinesi Tardia, Berwich, Breras, Bramante, 0909, Twenty One buon lavoro e buona esposizione.

Le nostre aziende si affermano nel panorama della moda con brand propri e grazie alla produzione del made in Italy di qualità sono riconosciute e apprezzate sia sul panorama nazionale che internazionale.

In maniera chiara, con il lavoro fatto negli scorsi anni, abbiamo ribadito che nella nostra visione uno degli asset fondamentali per lo sviluppo economico di Martina Franca è il tessile/abbigliamento.

Da qui l’impegno: per la costituzione a Martina dell’ITS Moda e la conseguente destinazione dell’ex OMNI quale sua sede quando termineranno i lavori di efficientamento resi possibili grazie ad un finanziamento regionale che l’Amministrazione si è aggiudicata qualche anno fa; il progetto “Martina Is Fashion” che deve continuare a crescere fino a diventare un vero e proprio marchio; il protocollo per la tutela e valorizzazione del made in Italy; per ultimo il lavoro fatto con gli “Stati Generali dell’Economia”.

Un impegno forte, messo a punto con la massima collaborazione delle aziende tessili, che mai si sono tirate indietro anche nei momenti più difficili. Un lavoro che deve continuare ed in questo sarà massimo l’impegno di Visione Comune, del nostro assessore Roberto Ruggeri che oggi sta operando in continuità con Bruno Maggi e del gruppo consiliare.

Riteniamo che il compito della Politica debba essere quello di accompagnare le nostre aziende verso le nuove frontiere del mercato, fornendo innanzitutto i servizi adeguati.

Per questo, elemento non più procrastinabile è l’adozione del Piano Urbanistico Generale che prevede nuove regole per la zona industriale e una Circonvallazione per Martina che consentirebbe alle nostre aziende una migliore logistica.

Noi siamo pronti.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.