Lumière, 60mila presenze in un mese: organizzatori soddisfatti

Bene la prima: sessantamila presenze per il Giardino di luci. Soddisfazione da parte degli organizzatori:

La prima edizione di Lumière – Giardino di Luce, volge al termine. Mentre nella Villa Garibaldi si smontano le luminarie artistiche che in questo Natale 2022 hanno creato un parco magico e incantato nel cuore di Martina Franca, è tempo di fare un bilancio delle attività. Sono state stimate sessantamila presenze a Martina Franca, grazie a Lumière, e oltre cento partecipanti alle attività laboratoriali organizzate per i bambini. Il parco di luci è stato progettato e realizzato proprio per offrire ai più piccoli una rappresentazione di quella che può essere la magia natalizia. Diversi obiettivi, raggiunti, dal DUC di Martina Franca che, insieme al Comune, ha voluto e sostenuto l’evento. Regalare alla città l’atmosfera natalizia, innanzitutto, e attirare appassionati da fuori, che hanno potuto approfittare della presenza della numerosa e qualitativamente importante offerta commerciale per le spese natalizie. Inoltre con Lumière si è inteso anche avviare un modello di progettazione eventistica che metta insieme anche sui contenuti il pubblico e il privato e infine, ma non meno importante, portare la luce – letteralmente – in Villa Garibaldi, cuore verde di Martina Franca, che può diventare uno spazio urbano strategico se rigenerato e riprogettato per le attuali esigenze della città.

Lumière è stata un’idea, del DUC e di Idea Show, che ha progettato e prodotto l’evento, realizzato in collaborazione con il Comune, la Regione Puglia e Pugliapromozione. La prima edizione è stata un esperimento per comprendere in che modo, elevando la qualità dell’offerta, interagisce il pubblico e quale richiamo può avere anche verso i paesi del circondario. Il risultato è sotto gli occhi di tutti: sessantamila presenze e centinaia di interazioni spontanee sui social media, realizzate dai visitatori che sono rimasti davvero abbagliati dallo splendore di Villa Garibaldi, grazie alla qualità delle installazioni luminose. Il progetto Lumière è stata una passeggiata incantata per grandi e piccini nel cuore della città, al centro delle quattro zone dello shopping: centro storico, Corso Messapia, Corso Italia e Viale della Libertà, il crocevia luminoso e favoloso dove poter vivere la magia del Natale. Un progetto pensato innanzitutto per i bambini e per regalare loro uno spazio e un momento favoloso per diffondere il miglior spirito natalizio, fatto di giochi, magie e stupore, ma anche momenti di apprendimento creativo.

Le installazioni sono state realizzate da Mariano Light, tra le più antiche aziende di luminarie pugliesi, operativa dal 1898 e con installazioni realizzate in tutto il mondo, da Via Condotti e Trinità dei Monti, a Roma, fino al Torrejon di Madrid, passando per il Covent Garden di Londra, quindi in Giappone, Lituania, USA, Germania fino agli allestimenti per Dolce&Gabbana e Bulgari e la realizzazione delle sfere luminose per Tiffany.

Nutrito è stato il programma degli show live, a cura di Idea show, inserito nella programmazione della II edizione di Estensioni music festival. Il 27 e 28 dicembre Riciclato Circo Musicale ha suonato in Corso Italia e in Villa Garibaldi, mentre il 28 e il 29 dicembre è stato il turno della band sostenibile Magasine du Cafè, con il loro concerto a pedali, rispettivamente in Viale della Libertà a in Villa Garibaldi.

“Il periodo natalizio deve essere un momento di gioia per tutti” spiega Roberto Massa, presidente del DUC di Martina Franca, “e per questo abbiamo ritenuto importante creare anche fisicamente uno spazio incantato, grazie alla capacità ideativa e organizzativa dei professionisti a cui ci siamo rivolti per la realizzazione dell’offerta. Le criticità, poche, ci hanno portato a riflettere su come migliorare le prossime edizioni e sarà nostra cura avviare le interlocuzioni con la comunità al fine di arrivare ai prossimi appuntamenti con una maggiore coordinazione. Il bagliore che Villa Garibaldi ha avuto per un mese vorremmo però che non svanisca”.

Soddisfatto Giovanni Marangi, responsabile di Idea Show: “Possiamo dire che la missione che ci era stata affidata è stata compiuta, perché abbiamo creato qualcosa di magico, un posto nel cuore della città dove poter davvero sentirsi immersi nell’atmosfera natalizia. Come sempre ci siamo avvalsi di professionisti per garantire la qualità sia alla committenza che alla comunità. Abbiamo tenuto in maggior conto le esigenze dei bambini e in fase di progettazione abbiamo pensato a cosa si poteva fare per farli rimanere a bocca aperta. Possiamo dire di essere riusciti nell’intento”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.