Arte e cultura in un clic. Presentata la Valle d’Itria Tourist Card – Art Experience

Valle d’Itria Tourist Card – Art Experience. Da oggi per vivere l’esperienza legata alla cultura e all’arte della Valle d’Itria basta un click:

Nasce la “Valle d’Itria Tourist Card – Art Experience”: l’innovativo pass alla scoperta del patrimonio culturale. A partire da oggi, 5 Luglio, i viaggiatori nella valle dei trulli avranno a disposizione un nuovo strumento per conoscere e vivere il territorio della Valle d’Itria. Non a caso si parla di “Art Experience”: la card permetterà di usufruire in modo più agevole e apprezzare al meglio l’offerta culturale dell’area attraverso tour guidati nei centri storici e nei musei.

Stamattina la presentazione della iniziativa realizzata dalla collaborazione fra i 4 Comuni della Valle d’Itria: Martina Franca, Locorotondo, Ceglie Messapica e Cisternino, coordinati dal GAL Valle d’Itria, grazie ad un progetto della agenzia di marketing turistico Sayweb.

Gli assessori al turismo Vincenzo Angelini del Comune di Martina Franca, Ermelinda Prete del Comune di Locorotondo, Antonello Laveneziana del Comune di Ceglie Messapica e Roberto Pinto del Comune di Cisternino e Giannicola D’Amico presidente del GAL Valle d’Itria presenti alla iniziativa di presentazione del progetto hanno sostenuto all’unanimità l’importanza di fare rete per far crescere il territorio e creare un vantaggio reale agli operatori del comparto promuovendo un’immagine unitaria del turismo in Valle d’Itria.

La presentazione si è tenuta stamattina a Locorotondo da uno dei più bei balconi d’affaccio sulla Valle d’Itria.

La card è già disponibile sia online che presso strutture ricettive e Infopoint dei comuni, punti strategici per l’informazione al viaggiatore dell’offerta turistica. Basta scansionare il QR code ed accedere alla web app per acquistare il pacchetto di ticket.

Oltre a migliorare l’accesso al patrimonio culturale rendendo noto cosa poter visitare, questo strumento punta a incrementare l’attrattività del territorio offrendo un ventaglio di esperienze ampio che abbraccia tutti i paesi. Il turista incantato dalle candide cummerse di Locorotondo, ad esempio, sarà così invogliato a visitare anche le maestose sale del Palazzo ducale di Martina Franca, a percorrere gli incredibili sotterranei della chiesa di San Nicola a Cisternino, a esplorare lo straordinario Castello medievale di Ceglie Messapica e così via in un percorso in cui arte e cultura sono protagoniste assolute. Tutto questo con l’intento di migliorare la qualità dei servizi offerti ai turisti favorendo la possibilità di prolungare la durata media di soggiorno.

In linea con l’importante lavoro di promozione turistica fatto dalla Regione Puglia in questi anni, specie sul mercato estero, la Valle d’Itria continua a scommettere sul binomio vincente Cultura-Turismo per un turismo sostenibile e di qualità.

Prossimo step, previsto già nei prossimi giorni, sarà la presentazione della iniziativa alle strutture ricettive dell’area che potranno ricevere le card e proporle ai propri ospiti nel corso dei soggiorni.

Nel corso della conferenza stampa è stato sottolineato che il progetto ha l’ambizione di crescere ancora ampliando le bellezze artistiche e museali verso nuovi Comuni del comprensorio. Da qui l’invito alle Amministrazioni limitrofe ad aggregarsi alla rete dei Comuni già in essere.  

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.